La Provincia di Biella > Cronaca > Ubriaca picchia il ragazzo, interviene la polizia per calmare la coppia e scoprono che sono dei pusher
Cronaca Fuori provincia -

Ubriaca picchia il ragazzo, interviene la polizia per calmare la coppia e scoprono che sono dei pusher

Arrestati entrambi in flagranza di reato

Due persone sono state arrestate domenica notte dagli Agenti delle Volanti della Questura di Vercelli, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I Poliziotti chiamati per una lite in famiglia

I giovani, residenti a Vercelli, sono stati colti in flagranza di reato durante un controllo effettuato dalla Squadra Volante in occasione di un intervento per una lite in famiglia.

La vicenda, invero, trae origine dalla segnalazione giunta al 112, di urla provenienti da un’abitazione, a seguito della quale gli agenti, giunti sul posto indicato, hanno effettivamente appurato la presenza dei due giovani fidanzati e di un’anziana signora convivente, subito identificati e riportati alla calma.

Immediatamente gli operatori si sono concentrati sulle dichiarazioni rilasciate dall’anziana signora che confermava l’avvenuto litigio tra i ragazzi e, considerato lo stato di agitazione della donna, gli Agenti hanno provveduto a tutelarla richiedendo l’intervento del 118 per gli accertamenti del caso.  

La ragazza ubriaca picchia il fidanzato

I poliziotti hanno poi ascoltato la coppia di giovani ed entrambi hanno riferito che la discussione, degenerata in atti molesti nei confronti del fidanzato, da parte della ragazza che era ubriaca.

Senonché, mentre i poliziotti accompagnavano la ragazza verso l’uscita dell’abitazione, su esplicita richiesta dell’anziana signora, hanno percepito un forte odore di sostanza stupefacente provenire dallo zainetto della giovane. Insospettiti hanno chiesto alla ragazza di svuotarlo e all’interno hanno trovato dell’hashish, per un peso complessivo di circa 40 grammi.

Perquisiscono la casa

Quindi le Forze dell’ordine hanno deciso di perquisire i locali dell’appartamento e la cantina, dove sono stati rinvenuti altri 40 grammi di droga fra chetamina, hashish, crack, ecstasy, tutti custoditi in involucri di cellophane ed un bilancino di precisione.

I due, secondo quanto accertato dalla perquisizione avevano “preparato” la droga, pronta per essere venduta, molto probabilmente, ai frequentatori dei rave party organizzati nella zona.

Arrestati in flagranza di reato

Per tale episodio i due sono stati quindi arrestati in flagranza di reato per detenzione illecita di stupefacenti con il sequestro della droga e il materiale per pesare e confezionare.

Nei confronti della coppia il Giudice ha disposto l’obbligo di dimora con divieto di uscire nelle ore notturne.

© riproduzione riservata