La Provincia di Biella > Cronaca > Luigi Braga ha perso la vita a soli 49 anni
Cronaca Circondario -

Luigi Braga ha perso la vita a soli 49 anni

Si è schiantato contro un muretto

Luigi Braga ha perso la vita a soli 49 anni

Si è schiantato contro un muretto

Lo schianto contro un muretto dopo essere uscito di strada gli è stato fatale. E’ biellese la vittima del tragico incidente stradale avvenuto l’altra mattina a Serravalle Sesia. Nell’impatto ha perso la vita Luigi Braga. L’uomo, residente a Pray, aveva soltanto 49 anni.
L’incidente
La tragedia si è consumata poco dopo le 7, lungo la strada provinciale di Serravalle, in via Crevacuore, nel tratto successivo alle gallerie di Azoglio.
Braga aveva appena salutato la madre e si stava dirigendo verso Borgosesia, quando all’improvviso ha perso il controllo della sua Peugeot 206 mentre affrontava una curva. Non si sa quale sia stata la causa, forse un errore o una distrazione fatale. La vettura è uscita dalla carreggiata ed è andata a terminare la propria corsa contro il muretto perimetrale di un’azienda, sbattendo violentemente contro uno spigolo della recinzione. L’impatto è stato forte, troppo forte.
In aiuto al 49enne sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento volontario di Varallo, il personale del 118 di Borgosesia e i carabinieri della stazione di Serravalle Sesia, oltre alla polizia locale.
I pompieri hanno estratto l’automobilista dalle lamiere del veicolo per affidarlo ai sanitari. Purtroppo, però, per lui era già troppo tardi. Il suo cuore aveva già smesso di battere e non c’era più niente da fare.
Il medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.
Cordoglio in paese
Luigi Braga era un uomo conosciuto nel paese in cui viveva e in Valsessera. La notizia della sua scomparsa ha dunque destato profondo cordoglio nella comunità.
Al sindaco Gian Matteo Passuello è toccato il difficile compito di recarsi a casa sua, dove viveva insieme ai genitori e dare la terribile notizia al padre e alla madre dell’uomo. Oltre a loro, Braga lascia nel dolore due sorelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente