La Provincia di Biella > Cronaca > Cucciolo di pastore maremmano ucciso a bastonate
Cronaca Circondario Valle Elvo -

Cucciolo di pastore maremmano ucciso a bastonate

Per rubare filo da recinzione e picchetti per un valore di poche decine di euro

pastore maremmano

Disel è morto a soli sei mesi per difendere la mandria, come era nella sua natura. Ucciso a bastonate dai ladri, per un bottino di poche decine di euro.

Lascia con l’amaro in bocca la storia di violenza che arriva da Pollone, dove una famiglia si è vista portare via un cucciolo di pastore maremmano. Perché? Per rubare filo e picchetti da recinzione per un valore massimo di circa 70 euro.

«E’ successo mercoledì – racconta Lina Guglielminotti -. Alla sera, quando mio marito è tornato a controllare le mandrie, ha trovato Disel senza vita. Era ancora caldo, probabilmente lo avevano ucciso da poco».

Ampio servizio sulla Nuova Provincia di Biella in edicola oggi.

Trovato un cane morto, forse è stato ucciso da un colpo di fucile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente