La Provincia di Biella > Cronaca > Alessandro e Marco Ravetti risarciscono sette famiglie per evitare il carcere
Cronaca Biella -

Alessandro e Marco Ravetti risarciscono sette famiglie per evitare il carcere

Verso una nuova richiesta di patteggiamento

Alessandro e Marco Ravetti compariranno davanti al gip l’8 gennaio. E in vista di questa scadenza cambia la strategia della difesa.  Nei giorni corsi, infatti, i legali dei due fratelli hanno risarcito sette famiglie coinvolte nel processo. In questi casi l’accusa era di truffa in quanto era stata fatta pagare ai parenti dei defunti anche l’incenerimento della cassa di zinco che invece era stata smaltita grazie all’accordo con un dipendente della Seab.

La nuova strategia difensiva dei Ravetti potrebbe portare a una riduzione della pena. Nei prossimi giorni dovrebbe quindi essere presentata una nuova richiesta di patteggiamento. La prima era stata respinta dal procuratore Teresa Angela Camelio perché ipotizzava pene non superiori ai due anni, quando invece la richiesta dell’accusa dovrebbe essere vicina ai sette anni.

Se il patteggiamento venisse accolto, Alessandro e Marco Ravetti potrebbero cavarsela con una condanna vicina ai tre anni riuscendo così ad evitare il carcere.

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *