Seguici su

Attualità

Oggi è la Giornata mondiale dell’Alzheimer, l’obiettivo è rallentare la malattia

E’ la settima causa di morte

Pubblicato

il

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) le indica come una priorità di salute pubblica poiché rappresentano, ormai, la settima causa di morte nel mondo: sono le malattie neurodegenerative, tra le quali l’Alzheimer ha il peso maggiore (rappresenta il 60% di tutte le forme di demenza) con 40 milioni di persone colpite nel mondo e 150mila nuovi casi l’anno solo in Italia.

Una epidemia a fronte della quale la Ricerca sta cercando di affilare le armi ma, purtroppo, gli studi ad oggi hanno collezionato vari fallimenti anche se miglioramenti sono stati ottenuti nella gestione della patologia.

Una nuova speranza, in concomitanza con la Giornata mondiale sull’Alzheimer che si celebra il 21 settembre, arriva però da un “pugno” di molecole in sperimentazione sui cui effetti promettenti stanno puntando i ricercatori a livello mondiale.

Istituita nel 1994 dall’Oms, la Giornata Mondiale ha l’obiettivo di accrescere la consapevolezza dell’opinione pubblica su questa grave malattia, e quest’anno porta, appunto, un messaggio di speranza.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adv
adv
adv

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com