La Provincia di Biella > Attualità > Non voleva smettere di giocare alle slot perchè stava vincendo
Attualità Biella -

Non voleva smettere di giocare alle slot perchè stava vincendo

Il locale doveva chiudere

Non voleva smettere di giocare alle slot perchè stava vincendo
Il locale stava chiudendo
Sta vincendo e non se ne vuole andare, nonostante la sala slot debba chiudere. Un trentenne di Biella la notte scorsa ha creato qualche problema al Biella Gaming 2 di Gaglianico, costringendo l’addetto alla vigilanza a segnalare la situazione ai carabinieri. L’uomo, in compagnia di un’amica 22enne residente in Valle Elvo, non voleva saperne di smettere di giocare nonostante fosse già passate le 2, orario di chiusura della struttura. Proprio negli ultimi minuti, infatti, aveva ricevuto un bonus dalla macchinetta e voleva continuare, nella convinzione che fosse il momento giusto. I gestori gli hanno garantito che avrebbero bloccato la macchinetta ridandogli il bonus, in modo che potesse riprendere la mattina seguente, ma il trentenne avrebbe voluto comunque proseguire il gioco subito. Alla fine se n’è andato inveendo contro di loro. L’episodio non ha avuto conseguenze.
Non è fuesto il primo caso di discussioni per macchiette slot. A Vigliano un uomo ha fatto prostituire la moglie per ottenere soldi da giocare (leggi qui)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *