La Provincia di Biella > Attualità > Commercio tornano i contributi ai negozi dei quartieri di collina
Attualità Biella Circondario -

Commercio tornano i contributi ai negozi dei quartieri di collina

L'anno scorso il contributo è stato di 1.538 euro

Commercio tornano i contributi ai negozi dei quartieri di collina

C’è tempo fino a venerdì 9 novembre per presentare la domanda di contributo riservato ai negozi di collina. L’iniziativa aveva fatto il suo esordio l’anno scorso: tredici erano stati gli esercizi commerciali che avevano avuto diritto a un sostegno, pari a 1.538 euro ciascuno non solo per la loro attività di presidio in un quartiere periferico ma anche per i servizi extra garantiti ai loro clienti. Anche nel bando per il 2018/2019 infatti vengono richieste tra i requisiti almeno due tra queste caratteristiche (una se si tratta di farmacie, edicole e tabaccherie): la consegna a domicilio, la possibilità di pagare bollette, tariffe o imposte, la presenza sugli scaffali di almeno cinque prodotti tipici biellesi, il servizio di lavanderia, la vendita di carni fresche o surgelate, la presenza della rete WiFi a disposizione dei clienti.

Esclusi i negozi con videopoker o  slot machines

Il contributo è riservato ai negozianti dei rioni Piazzo, Pavignano, Cossila San Grato, Cossila San Giovanni, Favaro, Barazzetto, Vandorno e Vaglio. Possono fare domanda i negozi di generi alimentari, le farmacie, le tabaccherie e le edicole ma non bar e ristoranti. Sono esclusi anche gli esercizi commerciali che ospitano al loro interno videopoker o slot machines.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente