Seguici su

Senza categoria

Investimenti: ecco le migliori piattaforme di trading del momento secondo gli esperti

Ogni giorno infatti gli investitori hanno solo l’imbarazzo della scelta tra azioni, obbligazioni, materie prime, valute, criptovalute e chi più ne ha più ne metta

Pubblicato

il

Trading online (Pixabay)

Quando si parla di trading online e di scelte, viene immediatamente da pensare alla vastità di asset che ogni giorno affollano le borse e i mercati di tutto il mondo. Ogni giorno infatti gli investitori hanno solo l’imbarazzo della scelta tra azioni, obbligazioni, materie prime, valute, criptovalute e chi più ne ha più ne metta. Il tutto ricordando sempre che i criteri di scelta appartengono almeno a due macro-categorie differenti: da una parte i fattori puramente economici, che premiano i diversi asset di volta in volta e che chiamano in causa competenze relative alla lettura dell’andamento e alla corretta interpretazione dei segnali di trading.

Dall’altra le caratteristiche endemiche di ogni singolo strumento finanziario: infatti lo stesso identico investimento potrebbe paradossalmente rivelarsi oltremodo conveniente per un trader e inutilmente rischioso per un altro. Ebbene, il discorso di cui sopra può essere applicato non solo agli asset del trading online, ma anche alle sue piattaforme: individuare il partner perfetto per investire è infatti molto importante. In tal senso, può essere utile consultare la guida alla scelta della miglior piattaforma trading offerta dal portale Piattaformetrading.it, una valida risorsa per operare in autonomia con broker sicuri e certificati.

Che cosa sono le piattaforme di trading

Detto questo, prima di entrare nel merito delle migliori piattaforme di trading a detta degli esperti del settore, è sicuramente utile spiegare in maniera più dettagliata in cosa consista il ruolo dei cosiddetti “broker” online. I broker online sono dei siti che operano nella finanza svolgendo il ruolo di intermediario: più precisamente permettono ai loro utenti, previa iscrizione, di accedere ad un numero selezionato di mercati e/o strumenti finanziari. Dunque nulla di troppo diversi rispetto ai precedenti broker in carne ed ossa: professionisti che erano soliti recarsi fisicamente presso le Borse e che successivamente proponevano al proprio parco clienti una selezione di affari su misura.

A questo punto però si potrebbe quasi pensare che i broker siano, in fondo, tutti uguali. Niente di più sbagliato: le singole piattaforme infatti non si distinguono solo per la tipologia di offerta disponibile, ma spesso e volentieri anche per condizioni e per modalità di utilizzo uniche nel loro genere. Proprio per questo è importante che un investitore presti massima attenzione alla scelta del proprio partner, tenendo sempre conto delle proprie esigenze.

Le migliori piattaforme di trading del momento

Ogni trader infatti dovrebbe compiere tutte le proprie scelte partendo sempre e comunque dal proprio personalissimo profilo: questo vuol dire, ad esempio, tenere conto del proprio budget, ma anche del proprio livello di esperienza, del tempo che si ha a disposizione e via dicendo. Solo così si potrà scegliere con cognizione di causa un broker rispetto all’alto. Ad esempio, alcuni investitori preferiscono piattaforme come Capital.com o come Trade.com per via dello spread minimo che garantiscono tra acquisto e vendita. Allo stesso modo altri optano per piattaforme specializzate come FP Markets, un broker particolarmente concentrato sul Forex e sulla criptovaluta.

E ancora, molti optano per broker dediti al trading automatizzato, come ad esempio eToro: una particolarissima via di mezzo tra una piattaforma di trading classica e un social network, che permette anche a un neofita di investire con un click. Con eToro infatti è possibile osservare nel dettaglio le strategie degli iscritti più esperti, ma non solo: è addirittura possibile appropriarsene. Il broker infatti è dotato di una modalità operativa nota col nome di “copy trading” che dà all’utente la possibilità di agganciarsi ad uno o più profili, copiando automaticamente tutte le loro operazioni.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *