Seguici su

Eventi e cultura

La pandemia non ferma l’Aero Club Biella, al via i corsi per pilota di aereo ed elicottero

Pubblicato

il

CERRIONE – La pandemia Covid non ferma la scuola di volo dell’Aero Club di Biella. Presso l’aeroporto di Cerrione continuano infatti i numerosi corsi attivati per ottenere il brevetto da pilota di aereo ed elicottero.


Prima di parlare delle scuola stessa sono necessarie due precisazioni. La prima, e non può essere diversamente, riguarda la situazione sanitaria: tutte le attività di volo avvengono con la scrupolosa osservanza delle prescrizioni contenute nei Dpcm a partire dalla sanificazione dei velivoli – ad ogni volo – e dei locali, operazioni che peraltro avvengono con appositi macchinari costruiti nel Biellese.


La seconda riguarda gli sbocchi professionali. In un momento in cui l’aviazione civile, al pari ovviamente di molti altri settori, è praticamente ferma, perché impegnare tempo e denaro per il conseguimento del brevetto? La risposta è positiva. Il percorso didattico per diventare pilota professionale dura circa due anni, un lasso di tempo ritenuto sufficiente per sconfiggere definitivamente la pandemia. Perché se così non fosse, se nel 2023-24 saremo ancora nelle condizioni odierne contraddistinte di black-out di colori vari, a farne le spese saranno tutte le attività umane, di qualsiasi tipo, non solo quelle aeronautiche. Quindi chi oggi si iscrive alla scuola dell’Aero Club, concluderà il proprio percorso formativo nel momento in cui la ricerca di piloti sarà quella pre-crisi, ovvero ai massimi livelli con punte, forse, mai toccate in precedenza, almeno questa è la speranza.


Fatte queste doverose premesse, la scuola dell’Aero Club, ovviamente dotata di tutte le autorizzazioni e certificazioni europee necessarie, offre tutti i corsi per ottenere le licenze di pilota privato e di linea sia di aereo che elicottero.


«La nostra – afferma il presidente dell’Aero Club, Massimo Zaniboni – è una scuola altamente professionale con istruttori preparati che hanno alle spalle migliaia di ore di volo in tutti i settori. Un altro punto di forza è rappresentato dalla dimensioni della scuola stessa. Ovviamente i nostri numeri sono quelli di una realtà provinciale ma questo fa sì che i nostri allievi siano maggiormente seguiti in ogni loro passo, nelle lezioni teoriche e in quelle pratiche. Insomma non siamo il classico “diplomificio” dove alla fine sono tutti dei numeri e non persone. Anche perché nel nostro settore non si può barare sulle reali capacità professionali di ognuno».


A dimostrazione dell’attenzione con la quale vengono seguiti i corsisti, negli ultimi due anni tutti gli allievi della scuola di volo, il cui amministratore è Andrea Germanetti, comandante di Boeing 777 ed è diretta da Cinzia Ardizzone, primo ufficiale su Boeing 767, hanno superato l’esame finale sostenuto presso le autorità nazionali che sovrintendono al settore dell’aviazione civile (Enac).


A parte l’esame finale, la scuola di volo dell’Aero club – che attualmente dispone di sei velivoli e degli elicotteri necessari alla didattica – si svolge interamente a Cerrione, nella sede dell’aeroporto, dunque gli allievi non sono costretti a lunghe quotidiane trasferte o trasferimenti in altre città con un aggravio di costi come possono testimoniare le famiglie che hanno figli che frequentano l’Università di Torino, tanto per fare un esempio. Oltre a questa circostanza non di poco conto, per venire incontro agli aspiranti piloti, l’Aero Club Biella ha attivato con la BNL un’apposita forma di finanziamento per agevolare i corsisti.


Per qualsiasi informazione sui corsi è possibile consultare il sito www.aeroclubbiella.com

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *