Seguici su

Eventi e cultura

La pandemia non ferma il “Carvè ’d Biela” 2021

Pubblicato

il

BIELLA – Quest’anno sarà un carnevale strano, la pandemia non cessa di esistere e continua a mietere preoccupazione tra i cittadini. Di certo non sarà la stessa cosa senza le tradizionale fagiolata di Chiavazza, ma l’assessore alla cultura e agli eventi Massimiliano Gaggino, insieme al primo cittadino Claudio Corradino, sono stati lieti di annunciare durante una conferenza stampa tenutasi presso il Teatro di Chiavazza, le attività del Carnevale biellese 2021.

San Valentino con il Gipin e la Catlin-a

Nel programma presentato non compaiono manifestazione poiché per tipologia di organizzazione prevedono assembramenti. A questo proposito sono escluse fagiolate, feste in presenza e sfilate, ma non mancheranno alcuni eventi significativi che in ordine cronologico saranno i seguenti: domenica 14 febbraio, giorno di San Valentino, dalle ore 15,30 in via Italia passeggeranno le maschere di Biella, il Gipin e la Catlin-a offriranno una rosa alle coppie di innamorati che incontreranno.

Lunedì 15 febbraio “Nati per leggere”

Il giorno seguente, precisamente lunedì 15 febbraio, sarà la volta del laboratorio creativo digitale organizzato dal Sistema Bibliotecario Biellese a sostegno del progetto regionale “Nati per leggere”. Teste e pazze e spiritose è il nome dell’iniziativa, che vuole coinvolgere indistintamente grandi e piccini avvicinando al piacere della lettura.

“Travestimenti&Trasfigurazioni ”

Invece fino al 16 febbraio il Museo del Territorio ha attivato l’evento online “Travestimenti&Trasfigurazioni ”associato ai temi del carnevale; nel quale i partecipanti potranno reinterpretare con una personale chiave di lettura, un’opera d’arte del museo utilizzando i materiali che si hanno in casa e realizzando così un nuovo capolavoro.

“Il Cucu in lockdown…o quasi!”


Il programma carnevalesco si concluderà con l’attesissimo spettacolo teatrale del Cucu, protagonista assoluto della festa biellese, che si esibirà al Teatro Sociale Villani di Biella, martedì 16 febbraio alle 21. L’opera diretta dalla regia di Annalisa Zanni è “Il Cucu in lockdown…o quasi!”,che come si evince dal titolo tratterà temi attuali, ma senza la partecipazione in presenza del pubblico. Lo spettacolo verrà infatti trasmesso in diretta streaming su ReteBiella TV e sui canali social del comune di Biella.


L’assessore Gaggino durante il suo intervento in conferenza stampa afferma: «Nonostante le difficoltà causate dalla pandemia, non abbiamo voluto rinunciare alle nostre tradizioni. Attraverso il coinvolgimento di tutte le anime del mio assessorato, il museo, la biblioteca, il teatro e l’innovazione tecnologica, che ringrazio, siamo riusciti a costruire un programma che comprende diversi eventi».

L’obiettivo di questo percorso è quello di celebrare un momento spensierato, nella speranza di alleviare in qualche modo, il difficile momento storico che stiamo vivendo.
Infine la consueta consegna delle chiavi al Gipin da parte del sindaco è avvenuta nonostante non ci sia stata la possibilità di realizzare la consueta cerimonia e vi è un video che può provarlo.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *