Seguici su

Cronaca

Voleva solo essere amata dal suo uomo e lui la costringeva a prostituirsi, indagato 55enne biellese

Pubblicato

il

BIELLA – Diceva di amarla e la costringeva a prostituirsi. Protagonista di questa triste storia una donna la cui unica “colpa” è stata quella di innamorasi dell’uomo sbagliato, ma ora, grazie alle indagini coordinate dal procuratore di Biella, Teresa Angela Camelio, l’aguzzino, un uomo biellese di 55 anni, dovrà rispondere di sfruttamento della prostituzione aggravata dalla condizione di minorata capacità psichica della donna, per averla convinta a prestazione sessuali con altre persone dietro pagamento, oltre che di circonvenzione di incapace.

Oltre a prenderle lo stipendio la costringeva a prostituirsi

Il 55enne, disoccupato, per mesi ha costretto la donna a consegnarli lo stipendio e ad avere rapporti occasionali con altri uomini dietro il pagamento di cifre irrisorie. L’uomo era riuscito a convincere la vittima, purtroppo un soggetto in stato di minorazione psichica, che il ricorso all’attività di prostituzione fosse necessaria per recuperare delle somme di denaro da consegnargli con il pretesto di provvedere al suo sostentamento. Questa continua pressione psicologica, unita ad un ambiente di degrado sociale e culturale, hanno portato la donna ad una completa sudditanza rispetto al suo carnefice.

L’uomo ora non può più avvicinarsi a lei

Nei riguardi dell’uomo è stata emessa un’ordinanza cautelare che prevede il “divieto di avvicinamento e comunicazione con qualsiasi mezzo con la donna” oltre all’obbligo di presentarsi presso la Polizia Giudiziaria.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adv
adv
adv

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com