La Provincia di Biella > Cronaca > Caccia a una Volkswagen Golf nera sospetta
CronacaValle Elvo -

Caccia a una Volkswagen Golf nera sospetta

Segnalata due volte nel giro di poche ore a Mongrando.

Caccia a una Volkswagen

Caccia a una Volkswagen Golf nera che si aggira per la Valle Elvo. Può darsi che sia un semplice caso, ma è sempre una Golf scura l’auto sospetta che viene segnalata dagli abitanti di Mongrando. Le ultime due “apparizioni” risalgono alla giornata di giovedì.

La prima segnalazione alle 9 del mattino

La prima chiamata alla centrale operativa del 112 è arrivata poco dopo le 9 del mattino. Alcuni residenti hanno notato la presenza di una vettura di colore nero con a bordo tre uomini. Il conducente, che indossava un berretto, una volta compreso di aver attirato alcuni sguardi su di sé, ha schiacciato il piede sull’acceleratore e si è allontanato a tutta velocità lungo via San Lorenzo, in direzione Donato. Un testimone, oltre a riconoscere il modello del veicolo, è riuscito anche a prendere nota della targa e a comunicarla ai carabinieri. Un dettaglio che fa crescere i dubbi: la targa infatti non risulta appartenere alla Golf, potrebbe dunque essere stata falsificata.

Nel tardo pomeriggio la seconda “apparizione”

La vettura è ricomparsa nel tardo pomeriggio, sempre a Mongrando. Poco prima delle 19, al 112 è arrivata una nuova segnalazione: la Golf nera sospetta si aggirava per frazione Ruta. Anche in questo caso i militari si sono immediatamente messi alla ricerca dell’auto, ma senza successo. La “caccia” ha coinvolto anche i carabinieri del Norm, ma della Volkswagen nessuna traccia.

Notata spesso in zone colpite dai ladri

Non è la prima volta che viene notata in Valle Elvo. In particolare, nel recente passato, alcuni testimoni hanno visto proprio una Golf scura nei dintorni di zone in cui sono stati commessi furti in abitazione. Ragione per cui gli stessi carabinieri non stanno sottovalutando la questione. Quando notano qualcosa di potenzialmente anomalo, dunque, i cittadini fanno bene a segnalarlo tempestivamente, Meglio un controllo in più che in meno, anche quando poi le auto segnalate si rivelano essere in realtà tutt’altro che sospette, come in questi recenti casi.

Ultimo giorno dell’anno all’insegna dei ladri a Mongrando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente