La Provincia di Biella > Cronaca > Biella non è una città per avvocati
Cronaca Biella -

Biella non è una città per avvocati

Agli ultimi posti per numero di legali in rapporto alla popolazione. Fanalino di coda del Piemonte, occupa la 104ª posizione a livello nazionale, con un legale ogni 657 abitanti

Agli ultimi posti per numero di legali in rapporto alla popolazione. Fanalino di coda del Piemonte, occupa la 104ª posizione a livello nazionale, con un legale ogni 657 abitanti

Biella non è una città per avvocati.

E' quanto emerso da un'analisi effettuata dal gruppo Das, compagnia specializzata nella tutela legale. Stando ai dati diffusi, il Piemonte è la quindicesima regione italiana per presenza di professionisti del foro (1 ogni 358 abitanti) e Biella è agli ultimi posti della graduatoria nazionale.

Il Biellese è il fanalino di coda del Piemonte, con un avvocato ogni 657 abitanti, mentre a livello italiano occupa la 104ª posizione. Meglio di noi anche Novara (penultima sul piano regionale), con un legale ogni 566 persone.

Torino registra invece la maggiore densità di avvocati nella regione, con uno ogni 285 abitanti. Alessandria, con un legale ogni 386 abitanti, è seconda in classifica e 82ª in Italia e precede di una posizione il Verbano Cusio Ossola (un legale ogni 455 abitanti). Seguono Asti (1/489),  Cuneo (1/507) e Vercelli (1/561).

Articolo precedente
Articolo precedente