Seguici su

Basso Biellese

Suo figlio è in carcere, ci consegni denaro e oggetti preziosi che lo facciamo liberare

Truffa a Massazza

Pubblicato

il

I truffatori colpiscono ancora. Questa volta la vittima è una donna di 60 anni residente a Massazza.

Due uomini vestiti elegantemente hanno suonato alla sua porta spacciandosi per delegati del Tribunale. “Suo figlio – hanno detto – è stato arrestato. Deve consegnarci denaro e oggetti preziosi così eviteremo che resti a lungo in carcere”.

La sventurata è cascata nel tranello e ha dato ai malfattori alcuni monili in oro. Quando i due si sono allontanati, ha chiamato il figlio scoprendo che stava bene e non era affatto in carcere.

Del fatto si stanno occupando i carabinieri.

Foto di repertorio

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com