Seguici su

Attualità

Stop definitivo degli Euro 2: ma Biella applica il provvedimento limitatamente ad un’area ben definita

Pubblicato

il

BIELLA – Il Comune di Biella è interessato, a seguito della deliberazione della giunta Regionale del 26 febbraio 2021 in materia di sforamento dei valori del PM10 come da direttiva europea, all’adozione di provvedimenti per il miglioramento della qualità dell’aria.

A seguito di una nuova ordinanza sindacale del 23 marzo 2021, l’amministrazione di Biella ha deciso di applicare il provvedimento limitatamente ad un’area ben definita, inserita all’interno del seguente perimetro: vie Cesare Battisti, Marocchetti, Galileo Galilei, Repubblica, Bertodano, Lamarmora, Pietro Micca, Cavour (fatta eccezione delle vie di seguito citate).

Spiega il sindaco Claudio Corradino: “Il Comune di Biella è obbligato ad assumere provvedimenti in materia perché inserito in una specifica lista di territori a seguito di una deliberazione della giunta regionale. La notizia ha generato parecchie preoccupazioni e capisco che soprattutto in un momento di difficoltà come questo non è giusto mettere nelle condizioni una cospicua fetta di persone di non poter più circolare. Proprio perché sono al fianco dei miei cittadini e ascolto quotidianamente le loro segnalazioni ho deciso di adottare una nuova ordinanza in materia. I provvedimenti relativi ai limiti della circolazione della categoria di veicoli sotto elencati e imposti dalla Regione saranno riferiti ad un perimetro del centro cittadino, questo significa che lungo le altre vie satelliti sarà ancora consentita la circolazione”.

In breve sintesi si prevedono SOLO all’interno del perimetro sopra citato e non per tutto il territorio comunale.

I Veicoli interessati

Euro 0, 1, 2 benzina e diesel e Euro 0 1 gpl e metano: stop definitivo

Euro 3 e 4 diesel: divieto di circolazione fino al 15 aprile 2021 e dal 15 settembre al 15 aprile di ogni anno nei giorni feriali dalle 8,30 alle 18,30

Euro 5 diesel: dal 15 settembre al 15 aprile di ogni anno a partire dal 2023 nei giorni feriali dalle 8,30 alle 18,30.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *