Seguici su

Attualità

Ripristinata la transitabilità sul ponte di Crevacuore in località ex cartiera

Pubblicato

il

CREVACUORE – L’alluvione verificatasi lo scorso mese di ottobre ha causato ingenti danni in tutto il  Biellese. A Crevacuore, in particolare, il torrente Strona di Postua ha  irrimediabilmente danneggiato il rilevato stradale di accesso al ponte al confine tra la  Provincia di Biella e la Provincia di Vercelli in località Cartiera sulla SP 200, rendendo  il ponte stesso inaccessibile.  

Il ripristino dei collegamenti tra Valsessera e Valsesia richiede interventi molto  complessi, che hanno necessitato di preventive fasi di indagini conoscitive,  idrauliche, idrogeologiche e strutturali, al termine delle quali sono state redatte delle ipotesi progettuali sulla base delle quali è stato individuato il percorso amministrativo  e realizzativo per addivenire nel minor tempo possibile e nel rispetto della normativa  al ripristino della transitabilità sulle arterie danneggiate dall’alluvione.  

Gli interventi che andranno eseguiti

Gli interventi riguardano:  

La SP 200 – ponte sul torrente Strona – in località ex cartiera, in Comune di  Crevacuore. Attualmente la strada di accesso è chiusa e occorre intervenire  non soltanto nella ricostruzione del rilevato stradale di accesso al ponte, ma  anche sull’alveo del torrente, che è stato significativamente modificato  dall’alluvione di ottobre 2020, nel consolidamento delle fondazioni del ponte  esistente e per il successivo adeguamento idraulico del ponte previa  rilocalizzazione dei fabbricati della ex cartiera.  

Fino alla completa esecuzione di questi interventi, la transitabilità del ponte  dovrà essere regolata, per ragioni di sicurezza, da un sistema di monitoraggio  idraulico, che ne inibirà con un semaforo l’utilizzo in condizioni di criticità  meteorologica o idraulica.  

Il costo stimato per il ripristino ammonta a Euro 650.000,00.  

La SP 235 per la quale è stato redatto il progetto di ricostruzione del rilevato  stradale, in sponda destra del torrente Sessera, compreso il consolidamento  delle difese spondali all’altezza della galleria di Azoglio. Sulla SP 235 il  transito è attualmente consentito, ma questo intervento è comunque prioritario  in quanto, con l’inaccessibilità del ponte di Crevacuore, la SP 235 è l’unico  collegamento tra Valsessera e Valsesia e occorre scongiurare il rischio che la  Valsessera possa ritrovarsi isolata con i soli accessi da Roasio e da Sostegno.  Il costo stimato per l’intervento ammonta a Euro 750.000,00.  

Per entrambi gli interventi sono in corso di definizione con la Regione Piemonte le  procedure autorizzative e il reperimento delle disponibilità finanziarie. 

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *