Seguici su

Attualità

Oggi la marcia degli uomini in scarpe rosse – VIDEO

Pubblicato

il

scarpe rosse

BIELLA – Un lungo applauso ha accompagnato oggi pomeriggio gli “uomini in scarpe rosse”, che hanno marciato in via Italia per dire basta alla violenza di genere.

Dai piedi del Mucrone, il monte che stagliandosi nel cielo disegna, secondo l’immaginario locale, il profilo di una donna placidamente addormentata, ha preso forma il primo flashmob tutto maschile contro la violenza sulle donne.

 

L’idea è venuta a Paolo Zanone, direttore artistico della compagnia Teatrando di Biella, dopo aver saputo del tweet sul tema scritto da Milena Gabanelli e delle relative reazioni.

«Ne ammazzano una al giorno – aveva scritto la giornalista Gabanelli -, ma io vedo solo donne manifestare, protestare, gridare aiuto. Non ho visto una sola iniziativa organizzata dagli uomini, contro gli uomini che uccidono le loro mogli o fidanzate. Dove siete? Non è cosa da maschi proteggere le donne?».

 

«Quando ho appreso – commenta Paolo Zanone – che nessuno degli esponenti della cultura, seppur sollecitati, si è messo in gioco, mi sono sentito chiamato in causa, come uomo e come persona che opera nel settore, seppur in un contesto piccolo come quello biellese».

Oggi alle 15.30, quindi, gli attori di Teatrando sono partiti dal Ponte della Maddalena, vicino alla loro sede, e sono saliti verso Riva, per poi percorrere via Italia fino alla Fons Vitae.

Il momento clou del flashmob tra Palazzo Oropa e piazza Santa Marta. Gli uomini hanno sfilato indossando scarpe rosse e mostrando alcuni cartelli con messaggi “da uomo a uomo” sul tema. Altri uomini si sono accodati spontaneamente, rispettando le norme in vigore e indossando qualcosa di rosso.

1 Commento

1 Commento

  1. Pingback: «Non perdonerò mai chi ha ucciso la mia Erika, mi auguro sconti tutti gli anni che gli hanno inflitto»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *