La Provincia di Biella > Attualità > Grazie agli angeli della Protezione Civile che hanno mostrato il volto più bello e genuino del volontariato
Attualità Valle Elvo -

Grazie agli angeli della Protezione Civile che hanno mostrato il volto più bello e genuino del volontariato

Il Comune di Mongrando ringrazia i volontari

MONGRANDO – Con un breve comunicato il Comune di Mongrando ha voluto pubblicamente ringraziare lo splendido lavoro svolto dalla Protezione Civile che, anche in questa emergenza sanitaria, ha dimostrato il suo volto più bello e genuino.

“Sono stati in campo fin dai primi giorni dell’emergenza rappresentando un supporto fondamentale per tutta la comunità nelle attività di sostegno alla popolazione, alle prese con un virus nuovo quanto insidioso come il covid-19. Sono gli “angeli” della Protezione civile, capaci di mostrare anche questa volta uno dei volti più belli e genuini del variegato e ricco mondo del volontariato. Tuta gialla d’ordinanza, a cui hanno dovuto aggiungere mascherine e guanti, i volontari hanno iniziato a prestare servizio a fine febbraio, con un crescendo di attività che ha seguito l’evolversi dell’epidemia da coronavirus. Abituati a cimentarsi con calamità naturali e a dover per forza di cose rimboccarsi le maniche, prendendo in mano spesso e volentieri badili e altri attrezzi manuali, i volontari si sono trovati questa volta di fronte un altro tipo di emergenza, di carattere SANITARIO, interfacciandosi con altre fragilità e “debolezze”. Inoltre sono state distribuite le mascherine per tutti a Mongrando donate dal gruppo Marzotto, sono state imbustate a due a due dalla Protezione civile e sono state consegnate agli abitanti di Mongrando. 

Alcuni lavori utili alla comunità ed alla sicurezza di tutti quanti, sempre svolti da parte della Protezione Civile sono stati i lavori di manutenzione a Mongrando per ripulire la strada di Via Graglia e Via per Donato dagli alberi caduti causa pioggia e vento ed i lavori di manutenzione per ripulire il canale della roggia di San Lorenzo con la manodopera anche di alcuni cittadini volontari. 

Un altro aspetto da evidenziare è l’opportunità di monitorare il fronte di frana con piezometri con l’intervento del Geologo dott. Quaglino Giuseppe relativo alle alluvioni che hanno riattivato i fenomeni franosi avvenuti a più riprese negli anni passati, e che hanno interessato il versante a sud della Via della Cerchia in Fraz. San Lorenzo.”

L’assessore alla Protezione Civile

Daniele Calligaris

© riproduzione riservata