La Provincia di Biella > Attualità > Giovedì scorso l’addio in diretta Facebook a Vitaliano Zambon
Attualità Cossatese -

Giovedì scorso l’addio in diretta Facebook a Vitaliano Zambon

Alpino e indimenticabile direttore del coro Noi Cantando

E’ stato trasmesso in diretta sulla pagina Facebook della Parrocchia dell’Assunta di Cossato il funerale di Vitaliano Zambon. La celebrazione, come impongono le norme previste in seguito della grave emergenza sanitaria, è stata officiata in forma strettamente privata. Vitaliano è scomparso martedì scorso all’età di 57 anni. Era un personaggio, un uomo molto noto in tutta la provincia.

Alpino del gruppo Cossato-Quaregna, era il fondatore e direttore del Coro Noi Cantando di Cossato. «Il nostro Vitaliano – così lo ricordano sul profilo di Facebook del coro i suoi compagni di viaggio, di tante serate -, continuerà a guardarci da lassù. Ora più che mai saremo uniti nel tuo pensiero e insegnamento. Compagni di coro, compagni di vita, sempre uniti». .

Nato a Biella e, come si legge nella biografia redatta sul sito del Coro Noi Cantando, iniziò la sua carriera musicale all’età di 12 anni facendo parte della banda musicale della città di Cossato come clarinettista. All’età di 16 anni fondò, con un gruppo di amici, una orchestra di liscio riscontrano, in ambito locale numerosi consensi. Nello stesso periodo iniziò, quasi per gioco, a dirigere il coretto parrocchiale che, nel 1994, diventò il coro “Noi Cantando”. Nel corso degli anni entrò a far parte del complesso bandistico della provincia di Biella, diretto per i concerti dal Maestro Tatone di Torino (allora presidente dell’AMBIMA). Partecipa alla trasmissione televisiva Caccia al Campione condotta da Dino Crocco e si afferma al 12° posto su 250 concorrenti. Inoltre, svolge il servizio militare presso la fanfara della Brigata Alpina Taurinense come sassofonista tenore. Al ritorno dal servizio militare lascia la carriera di musicista per dedicarsi maggiormente alla direzione del coro che, nel frattempo, continuò a seguire.

«Un vita spesa al servizio della musica e degli Alpini – commenta il capogruppo Sergio Poletto. Era da molti anni insieme a noi. Lo ricorderò mentre dirigeva i vari concerti. È triste, in questi momenti, non poter dare l’ultimo saluto. Ci mancherà moltissimo».

Mauro Pollotti

© riproduzione riservata