La Provincia di Biella > Attualità > Estratti i biglietti vincenti della lotteria Ail
Attualità Biella -

Estratti i biglietti vincenti della lotteria Ail

l primo premio, una splendida collana di Pomellato, offerta dalla Gioielleria Boglietti, è stato assegnato al biglietto numero 2257. Il secondo, una Giacca in Breitschwarz, offerta da Piero Stratta Pellicceria, è stato assegnato al biglietto numero 5119. Il terzo, una stola in visone sempre offerta da Piero Stratta Pellicceria, è stato assegnato al biglietto numero 4756.

l primo premio, una splendida collana di Pomellato, offerta dalla Gioielleria Boglietti, è stato

assegnato al biglietto numero 2257. Il secondo, una Giacca in Breitschwarz, offerta da Piero Stratta

Pellicceria, è stato assegnato al biglietto numero 5119. Il terzo, una stola in visone sempre offerta

da Piero Stratta Pellicceria, è stato assegnato al biglietto numero 4756.

Estratti i biglietti vincenti della lotteria di beneficenza 2015

Venerdì 6 novembre 2015, alle 16,00 presso la sede di Ail Biella Fondazione Clelio Angelino onlus, in

corso del Piazzo 24, si è tenuta l’estrazione dei biglietti vincenti della lotteria benefica 2015 di

Fondazione Angelino a sostegno delle attività e dei progetti della fondazione relativi alla cura delle

malattie emato-oncologiche, leucemia, linfomi e mieloma.

La lotteria per la Fondazione rappresenta un sostegno importante che contribuisce al mantenere

gratuiti tutti i servizi, erogati ed effettuati con professionalità e competenza, unita ad ascolto ed

umanità.

I premi messi in palio grazie alla sensibilità di persone, di aziende ed esercizi commerciali del

territorio hanno contribuito a dar vita alla lotteria e a raccogliere fondi.

Un grazie particolare a tutti i volontari che ci hanno aiutato a distribuire i biglietti ed a coloro che

hanno scelto e scelgono di sostenere la Fondazione Clelio Angelino che anche quest’anno propone i

biglietti augurali per un Natale solidale, per informazioni 015 15153138.

Il primo premio, una splendida collana di Pomellato, offerta dalla Gioielleria Boglietti, è stato

assegnato al biglietto numero 2257. Il secondo, una Giacca in Breitschwarz, offerta da Piero Stratta

Pellicceria, è stato assegnato al biglietto numero 5119. Il terzo, una stola in visone sempre offerta

da Piero Stratta Pellicceria, è stato assegnato al biglietto numero 4756. Di seguito il numero dei

biglietti estratti:

4702 – Cappotto tessuto e pelliccia

3703 – Litografia

5059 – Giacca in pelle

2783 – Mantella cachemire bordata di pelliccia

4999 – Coperta lana

4888 – Fascia per capelli

0181 – Piega taglio e colore

2491 – Abbonamento online per un anno ad Eco di Biella

2902 – Abbonamento online per un anno a La Nuova Provincia

Comunicato rilasciato 06/11/2015 17:00

0167 – Micro Music System “Philips”

3771 – Lampe Berger

4851 – Abbonamento cartaceo per sei mesi a Il Biellese

3768 – Coppia sottobottiglia in argento

4676 – Tegame in rame “Ballarini 1889”

4970 – Percorso benessere per 2 persone “Zefiro”

5128 – Orsetto “Agnona”

I premi potranno essere ritirati presentando il biglietto vincente, entro il 30 novembre presso la

sede dei laboratori per bambini della Fondazione Clelio Angelino “LaborARTE” a Biella in corso del

Piazzo, 24 nei giorni di lunedì e mercoledì dalle 14 alle 16.

La somma raccolta verrà interamente destinata a sostenere i progetti della Fondazione, tra cui

l’Assistenza Domiciliare, il servizio di Trasporto e Sostegno ai malati di leucemia nella provincia di

Biella.

Ail Biella Fondazione Clelio Angelino è un punto di riferimento fondamentale nel Biellese per chi

vive la malattia onco-ematologica. Nel servizio di Assistenza Domiciliare, che prevede trasfusioni,

prelievi e cure a domicilio, sono operativi: 1 medico responsabile, 2 medici aiuto, 1 psicologo, 1

infermiere e circa 10 volontari, inoltre la Fondazione offre un servizio di trasporto ai malati che

necessitano di trasferimenti a scopo terapeutico, nei centri ospedalieri convenzionati piemontesi e

lombardi, e sostiene economicamente alcune famiglie in particolare disagio. Nel passaggio

importante delle Cure Palliative, la Fondazione è costantemente presente con figure professionali

che collaborano con il Reparto.