Seguici su

Attualità

Crisi Newco Gruppo Cerutti, dopo i 169 esuberi di Vercelli altri 130 a Casale

ossibile. Il passo successivo sarà organizzare rapidamente – sottolinea l’assessore – un incontro con la curatela per capire quali margini vi siano ancora, ma soprattutto, quale sia la miglior strategia percorribile da sviluppare a tutti i livelli istituzionale da quello regionale al Ministero del Lavoro e al Mise dando una prospettiva ai lavoratori, oggi più che mai, in attesa di risposte concrete. Faremo il possibile per sostenere l’azienda ed arrivare alla migliore soluzione a tutela di lavoratori e famiglie, ma anche di un marchio storico per il nostro Piemonte”.

Pubblicato

il

Si è svolto questa mattina (in videoconferenza) un incontro sulla crisi della Newco Gruppo Cerutti srl per fare chiarezza sulla situazione attuale che vede protagonisti 130 lavoratori in cassa integrazione a zero ore per la chiusura delle Officine Meccaniche Cerutti di Casale e che vanno ad aggiungersi ai recenti 169 esuberi della Cerutti Equipment Packaging di Vercelli. Alla riunione, organizzata rapidamente dall’assessore al lavoro Elena Chiorino, sono intervenuti i sindacati, i sindaci di Casale e Vercelli ed i tecnici della Regione:“Durante il confronto sono state ripercorse tutte le fasi di questa triste vicenda – ha spiegato l’assessore Chiorino – mai come in questo momento è fondamentale avere un quadro della situazione che sia il più chiaro e dettagliato possibile. Il passo successivo sarà organizzare rapidamente – sottolinea l’assessore – un incontro con la curatela per capire quali margini vi siano ancora, ma soprattutto, quale sia la miglior strategia percorribile da sviluppare a tutti i livelli istituzionale da quello regionale al Ministero del Lavoro e al Mise dando una prospettiva ai lavoratori, oggi più che mai, in attesa di risposte concrete. Faremo il possibile per sostenere l’azienda ed arrivare alla migliore soluzione a tutela di lavoratori e famiglie, ma anche di un marchio storico per il nostro Piemonte”.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adv
adv
adv

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com