Seguici su

Biella

SPECIALE SUPERCOPPA/1 – Perugia, l’invincibile armata che ha voglia di rivincita

La scorsa stagione il crollo dopo il record di 33 vittorie consecutive

Pubblicato

il

supercoppa

A pochi giorni dalla ventottesima edizione della Del Monte® Supercoppa di SuperLega, che si giocherà al Biella Forum martedì 31 ottobre e mercoledì 1 novembre 2023, andiamo a conoscere da vicino le quattro compagini che si contenderanno il titolo.

Supercoppa: Sir Susa Vim Perugia, l’invincibile armata che sciupò tutto dopo il record di 33 vittorie consecutive

Ai nastri di partenza della nuova stagione, Perugia si presenta nuovamente con l’etichetta della grande favorita, nonostante l’annata precedente in stile Dr. Jekyll e Mr. Hyde: per 5 mesi invincibile armata, con una striscia record di 33 vittorie consecutive tra tutte le competizioni, in poco più di mese ha gettato tutto alle ortiche, venendo malamente eliminata in Coppa Italia, Champions League e Campionato nelle fasi ad eliminazione diretta.

Per superare questo shock e puntare a vincere tutto, il vulcanico Presidente Sirci ha sostanzialmente confermato l’organico ma ha deciso di cambiare mister: dopo la burrascosa risoluzione del rapporto con coach Anastasi, ha puntato sulla guida tecnica di Angelo Lorenzetti, fresco vincitore del tricolore 2023 a Trento. Un artigiano di qualità, più spesso chiamato a forgiare nuovi talenti e a migliorare le capacità tecniche del materiale a disposizione, che a gestire super campioni affermati. Il roster umbro, infatti, è di sicuro quello riconosciuto come il più ricco di campioni e il più profondo: la formazione delle “seconde linee” varrebbe di per sé un piazzamento playoff.

Il 6+1 titolare dovrebbe vedere Giannelli in regia, palleggiatore dell’Italia campione mondiale e vicecampione d’Europa, l’opposto tunisino Ben Tara, neoacquisto dal campionato polacco dove si è messo in luce come rivelazione dell’anno, schiacciatori il fuoriclasse Leon con al fianco uno tra il polacco Semeniuk e l’ucraino Plotnytskyi. Al centro si alternano il brasiliano Flavio Gualberto, l’argentino italianizzato Solé e il centrale azzurro Russo. A dirigere la difesa l’espertissimo libero Massimo Colaci.

Una corazzata difficilmente affondabile, se pensiamo che dalla panchina potrebbe arrivare il contributo di nazionali come Ropret o il cubano Herrera (tra i migliori della stagione passata).

Come in passato l’avversario più insidioso potrebbe essere la pressione da altissime aspettative, che spesso è sembrata paralizzare gli atleti umbri.

Le stelle: il giocatore più talentuoso del pianeta e l’enfant prodige

Wilfredo Leon: “one milion man”, il giocatore più talentuoso del pianeta. In attacco e battuta può vincere una partita, anche da solo. Cubano ma naturalizzato polacco per amore, si impose all’attenzione internazionale all’età di sedici anni, mantenendo tutte le promesse. Incredibilmente dopo cinque stagioni trascorse a Perugia, ha vinto pochissimo.

Dopo un’annata condizionata da un infortunio precedente, sembra essersi messo alle spalle ogni patema e a settembre ha vinto il primo titolo con la nuova nazionale biancorossa, proprio a Roma.

Simone Giannelli: altro enfant prodige, a sorpresa vinse lo scudetto, per ora unico, a soli 18 anni in quel di Trento. Nel prosieguo della carriera si è imposto come uno dei migliori interpreti a livello mondiale nel ruolo di palleggiatore; nell’Italia di Fefé De Giorgi ha assunto il carisma del trascinatore conquistando l’europeo del 2021 e il mondiale del 2022.

L’allenatore

Angelo Lorenzetti: cinquantanovenne, da Fano, una carriera lunghissima sempre caratterizzata dalla capacità di migliorare il materiale umano a disposizione e dal lancio di giovani talenti, ultimo della serie Alessandro Michieletto a Trento. Le sue qualità, tecniche e umane, gli sono unanimemente riconosciute in tutte le piazze in cui ha lavorato. Nel palmares 4 scudetti (ultimo nel 2023 a Trento), spesso raggiunti utilizzando soluzioni tecnico-tattiche visionarie e lungimiranti.

Antonello Galatola

LE ALTRE CONTENDENTI

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *