Seguici su

Senza categoria

Ethereum: resta alta l’attenzione degli investitori, ma come acquistare ETH oggi?

Tra le altcoin Ethereum è senza dubbio una delle tecnologie più interessanti, oggi sotto i riflettori per capire quale potrebbe essere il futuro di questa rete per la gestione degli smart contract

Pubblicato

il

Tra le altcoin Ethereum è senza dubbio una delle tecnologie più interessanti, oggi sotto i riflettori per capire quale potrebbe essere il futuro di questa rete per la gestione degli smart contract. D’altronde la sua infrastruttura è essenziale per una serie di soluzioni criptovalutarie, come i famosi NFT al centro di un vero e proprio boom in ambiti come la crypto art, fino alle applicazioni di finanza decentralizzata.

In particolare, c’è grande attesa per il passaggio a Ethereum 2.0, il nuovo protocollo della rete basato non più sul sistema Proof-of-Work ma sul più efficiente Proof-of-Stack, con il quale Ethereum dovrebbe diventare più efficiente e sostenibile, riducendo il consumo energetico e migliorando le performance. In tanti indicano come questa evoluzione potrebbe rilanciare la tecnologia blockchain e la criptovaluta ETH, lanciando di fatto la sfida a Bitcoin e vincendo la competizione in corso con Cardano.

Per il momento non è dato sapere quando avverrà il passaggio definitivo a Ethereum 2.0, infatti il lancio sulla mainnet non è ancora stato rilevato, mentre proseguono i testnet per verificare l’efficacia dell’aggiornamento. Alcuni analisti prevedono come il nuovo upgrade potrebbe affermare Ethereum come la tecnologia di punta in ambito crypto e blockchain, rendendola una soluzione più scalabile, ottimizzata e meno energivora, per questo l’attenzione degli investitori è sempre più concentrata sugli effetti della transizione.

Come comprare Ethereum in modo sicuro e investire su Ethereum 2.0

Sia tra gli investitori istituzionali che retail sono in molti a puntare sul successo dell’operazione Ethereum 2.0, valutando la possibilità di investire sulla criptovaluta di riferimento ETH. Per farlo ovviamente esistono diverse opzioni, come segnalato dalla guida di Criptovaluta.it che spiega come acquistare ETH velocemente, illustrando le migliori soluzioni per comprare Ethereum oggi.

Una possibilità consiste nel rivolgersi a un exchange, una piattaforma specializzata dove è possibile scambiare euro con ETH, basta aprire un conto ed effettuare la transazione con una carta di credito o un bonifico bancario SEPA. In seguito bisogna depositare le chiavi crittografiche in un wallet, scegliendo tra un portafoglio crypto in cloud proposto dall’exchange o da un operatore esterno, un wallet software da installare nel pc o nello smartphone, oppure un portafoglio di criptovalute fisico come il Ledger Nano.

In alternativa è possibile affidarsi a un broker di trading online come eToro, infatti la società fintech propone non solo il trading CFD di Ethereum e altre criptovalute, ma anche un exchange avanzato e un wallet digitale dedicato per la compravendita di crypto asset. Altrimenti si può optare per il mining di Ethereum, attrezzandosi con gli hardware necessari per offrire supporto al funzionamento della rete Ethereum, investendo nell’acquisto di GPU e CPU potenti per ricevere in cambio una ricompensa in ETH.

Un’altra possibilità è utilizzare app per smartphone come Revolut, infatti l’applicazione permette di comprare Ethereum e altre criptovalute in modo semplice e veloce. Infine è possibile investire attraverso il trading online e i contratti per differenza, per speculare sull’andamento del prezzo di Ethereum. Altre soluzioni sono gli ETF sulle criptovalute, strumenti che rendono possibile operare su ETH in modo diversificato, acquistando fondi quotati che al loro interno posseggono vari titoli legati al mondo criptovalutario e alle monete digitali.

Qual è la soluzione migliore per investire su Ethereum?

Scegliere la modalità giusta per investire su Ethereum non è semplice, infatti bisogna valutare con attenzione pro e contro di ogni soluzione. La compravendita negli exchange è adatta a chi pensa che ETH possa aumentare di valore in futuro, in quanto l’acquisto diretto permette di ottenere un profitto solo se la quotazione sale, rivendendo le criptovalute sul mercato o usandole per realizzare degli acquisti.

Il trading online su Ethereum è senz’altro un’opzione più flessibile, poiché è possibile investire su qualsiasi direzione del prezzo di ETH, sia al rialzo (long) sia al ribasso (short), utilizzando strumenti come gli ordini automatici per gestire il rischio in maniera ottimale. Gli ETF e i fondi sono più indicati per chi possiede meno conoscenze su queste tecnologie, per investire in maniera diversificata e senza fare nulla affidandosi alle qualità del gestore.

Non esiste un metodo valido per tutti, infatti ogni investitore deve trovare quello più in linea con le proprie esigenze, analizzando rischi e benefici di ogni possibile opportunità per prendere una decisione consapevole. Senza dubbio in ambito criptovalutario Ethereum rappresenta la tecnologia più promettente in questo momento, infatti gli sviluppi della rete potrebbero essere considerevoli dopo il passaggio al protocollo Proof-of-Stake. Ad ogni modo, bisogna sempre analizzare con attenzione questo genere di investimenti e mantenere il controllo sulla gestione del rischio.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *