La Provincia di Biella > Politica > Il vicesindaco di Biella Giacomo Moscarola rischia di essere sospeso dalla Lega
Politica Biella -

Il vicesindaco di Biella Giacomo Moscarola rischia di essere sospeso dalla Lega

I furbetti del bonus

BIELLA – I consiglieri regionali della Lega Matteo Gagliasso  e Claudio Leone, finiti nel mirino come “furbetti del bonus”  sono sospesi dal partito, come già avvenuto per i due deputati Elena Murelli e Andrea Dara. Lo ha deciso Riccardo Molinari,  coordinatore piemontese del partito.

A questo punto si tratta di capire se la Lega sarà coerente su tutto il territorio nazionale. Nel qual caso è a rischio sospensione anche il vicesindaco di Biella Giacomo Moscarola, che ha chiesto il bonus da 600 euro nonostante lo stipendio da amministratore comunale (2.788 euro lordi al mese), tra l’altro aumentato proprio a inizio legislatura per potersi dedicare a tempo pieno all’incarico.

Si attendono anche le reazioni di Fratelli d’Italia, e in particolare del deputato Andrea Delmastro Dellevedove, che negli ultimi mesi non hanno lesinato critiche al sindaco Claudio Corradino e ai suoi assessori della Lega.

© riproduzione riservata