La Provincia di Biella > Eventi e cultura > Corso gratuito sul riconoscimento degli uccelli organizzato dalla LIPU di Biella e Vercelli
Eventi e cultura Biella -

Corso gratuito sul riconoscimento degli uccelli organizzato dalla LIPU di Biella e Vercelli

A partire dal 29 febbraio al Chiostro di S. Sebastiano

Strumenti per vivere ed interpretare la natura, emozioni per sentirsene parte: come trasformare un’esperienza in conoscenza. Il termine biodiversità è, oggi, forse un po’ abusato ma aiuta a sintetizzare principi fondamentali per la sopravvivenza del Pianeta. La diversità è ricchezza: ogni singola specie in pericolo di estinzione rende tutto il sistema più fragile oltre che meno incantevole. Diffondere questa consapevolezza è l’unica speranza che abbiamo per cambiare una rotta cieca ed autodistruttiva. Capire l’importanza della biodiversità significa anche riconoscere le differenze: una Poiana ha un comportamento di caccia diverso dal Gheppio, il Merlo acquaiolo, al contrario del Merlo comune, vive in un ambiente di acque correnti e pulite, la Cicogna nera nidifica nelle foreste mentre la Cicogna bianca costruisce i nidi anche sui manufatti nei centri abitati. Un ruolo particolarmente importante viene riconosciuto ai rapaci, veri indicatori dello stato di equilibrio di un territorio.

Il corso di riconoscimento uccelli

Con queste premesse e per queste motivazioni l’Associazione LIPU di Biella e Vercelli organizza un corso di riconoscimento degli uccelli, articolato in quattro appuntamenti, durante i quali, oltre a fornire gli strumenti per il riconoscimento delle specie presenti sul territorio e delle attrezzature utili a tale scopo, si affrontano i principi dell’educazione ambientale e si offrono spunti per comprendere gli habitat nella loro complessità. L’ultimo incontro viene svolto in natura, nello splendido scenario della Baraggia di Benna, ove si sperimenteranno le informazioni ricevute. Il corso, che sarà tenuto da Aldo Pietrobon, socio fondatore della sezione LIPU Biella e Vercelli, è aperto a tutti ed è completamente gratuito; si svolgerà a Biella presso la sala conferenze del Chiostro di S. Sebastiano – via Q. Sella 54/b, per gentile concessione della Città di Biella che, insieme all’Ente Parco che ricomprende Baragge biellesi e Burcina, dà il proprio patrocinio.

Informazioni

Gli incontri si svolgono nel pomeriggio del sabato, dalle ore 16.00 alle 18.00, con questa sequenza:

29 febbraio – introduzione al corso, riconoscimento dei rapaci di grandi dimensioni e degli uccelli notturni, cenni sulla dinamica delle migrazioni;

7 marzo – i rapaci minori (albanelle e falconiformi), l’importanza dei canti nel riconoscimento degli uccelli;

14 marzo – uccelli delle zone umide, gabbiani e passeriformi; principi di birdwatching (strumenti e comportamenti);

21 marzo – esperienza di osservazione in natura: Baraggia di Benna.

Gli argomenti verranno trattati con un ricco repertorio fotografico e con un linguaggio comprensibile anche da chi si avvicina per la prima volta alla materia. A conclusione del corso, chi lo desidera, potrà tenersi in contatto per partecipare alle iniziative che l’Associazione LIPU organizzerà nel corso dell’anno.

Contatti: aldopietrobon50@gmail.com – tel.338.2062430 – Lipu sez. Biella-Vercelli

© riproduzione riservata