Seguici su

Cronaca

SCANDALO SEQUESTRATO IL FORNO CREMATORIO DI BIELLA – Fotogallery

Pubblicato

il

SCANDALO SEQUESTRATO IL FORNO CREMATORIO DI BIELLA – Fotogallery
Attività sotto sequestro

Maxi blitz dei carabinieri questa mattina al forno crematorio di Biella. Dopo un’indagine durata alcune settimane, che si è avvalsa anche dell’uso di telecamere nascoste, sono state arrestate due persone ed è stata messa sotto sequestro la struttura. Dalle prime indiscrezioni le violazioni paiono essere pesantissime. Sembra che siano stati trovati scatoloni contenenti resti umani abbandonati. Il forno crematorio è gestito dalla società biellese Socrebi creata dall’impresa di pompe funebri Ravetti. Il caso è molto delicato visto che coinvolge tantissime famiglie. Per questo motivo è seguito direttamente dal procuratore Teresa Angela Camelio.
AGGIORNAMENTO: RESTI UMANI NEGLI SCATOLONI

Tutti i particolari su La Nuova Provincia di Biella in edicola domani

1 Commento

1 Commento

  1. Pingback: Tempio crematorio, il bando per l’assegnazione sarà pronto entro marzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *