La Provincia di Biella > Cronaca > Rissa in centro, volano schiaffi e pugni in piazza Duomo
Cronaca Biella -

Rissa in centro, volano schiaffi e pugni in piazza Duomo

E' successo nella notte appena trascorsa

Rissa in centro, nuovo episodio di violenza nel cuore della città. E’ successo tutto intorno all’una della notte appena trascorsa.

Stando a quanto si apprende finora, tutto sarebbe partito da alcune considerazioni sulla relazione tra un giovane africano e la sua fidanzata, considerazioni evidentemente non gradite. Il ragazzo avrebbe quindi reagito lanciando un oggetto e da lì si sarebbe scatenato il parapiglia generale.

“C’erano una ventina di persone – racconta un testimone -, ma solo cinque o sei si picchiavano, tutti contro il ragazzo africano e la sua ragazza, a sua volta raggiunta da alcuni schiaffi e spintoni”.

“Vedendo la scena – continua -, io e mio fratello siamo intervenuti, anche perché il ragazzo era finito a terra e rischiava di rimanere soffocato. Abbiamo chiamato le forze dell’ordine e provato a riportarli alla calma, ma è stato tutto inutile. Tutte le volte che lo allontanavamo, cercava di tornare da uno dell’altro gruppo, forse un nordafricano. E’ finito più volte a terra ed è stato riempito di calci. Era una bellissima serata, è assurdo che sia stata rovinata da un episodio del genere… Piazza Duomo forse dovrebbe essere più sorvegliata”.

Poco dopo in piazza Duomo sono arrivati i carabinieri, ma all’arrivo dei militari molte delle persone presenti si sono allontanate tutte in diverse direzioni. I carabinieri hanno comunque identificato un ragazzo, che si è poi allontanato con un’altra giovane dopo aver rifiutato le cure del 118. Oltre a lui c’era anche un 23enne di Occhieppo, risultato lievemente ferito al lobo destro.

Successivamente è stato rintracciato anche il giovane africano, ferito a un labbro. Anche in questo caso, fortunatamente nulla di grave.

Sono in corso ulteriori accertamenti, ma al momento non risulta che qualcuno dei protagonisti abbia presentato denuncia.

(Foto di repertorio)

© riproduzione riservata