Seguici su

Cronaca

Ragazzo di 26 anni esce sul balcone e minaccia gli Agenti mostrando una pistola

Pubblicato

il

Questa notte la Squadra Mobile della Questura di Biella, nel corso di un’attività relativa al contrasto del traffico di stupefacenti, ha arrestato un Biellese di 26 anni, R.M., per i reati di violenza e minaccia al Pubblico Ufficiale, deferendolo in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti.

Si affaccia al balcone con un’arma

Durante la perquisizione avvenuta questa notte, R.M., dapprima non ha aperto la porta, impedendo agli Agenti intervenuti di entrare in casa, e poi si è affacciato sul balcone e tirando su la maglia ha mostrato, come segno di minaccia, una pistola che teneva nascosta sotto gli indumenti.

Riescono a bloccare l’uomo

A quel punto i Poliziotti sono riusciti a fermare il 26enne e a farsi consegnare l’arma che si è poi scoperto essere una pistola giocattolo ad aria compressa. L’oggetto è stato immediatamente sequestrato. Gli Agenti sono poi riusciti a perquisire l’appartamento dell’uomo nel quale hanno trovato un piccolo quantitativo di Hashish.

Sottoposto all’obbligo di firma

Una volta condotto in Questura il ragazzo, già gravato da numerosi precedenti penali per reati inerenti agli stupefacenti, contro il patrimonio e contro la persona, è stato trattenuto in camera di sicurezza. Nella mattinata di oggi, giovedì 27 febbraio, infine, sottoposto a giudizio per direttissima, il Giudice ha stabilito per l’uomo l’obbligo di firma quotidiano.

Immagine di repertorio

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *