Seguici su

Cronaca

Pakistano con un panetto di hashish nascosto: denunciato dalla Polizia

Operazione della Polizia della questura di Vercelli

Pubblicato

il

Nel pomeriggio di domenica, la Squadra Volante della Questura di Vercelli ha messo a segno un ulteriore risultato nel contrasto allo spaccio di stupefacenti, deferendo all’Autorità giudiziaria un soggetto trovato in possesso di quasi un etto di hashish. Durante un controllo d’iniziativa svolto presso il cd. parcheggione di via Viotti nell’ex Area Pisu, il comportamento sospetto di un soggetto di origine straniera ha attirato l’attenzione degli agenti.
Lo stesso, infatti, a differenza degli altri ragazzi controllati dagli operatori, mostrava una certa insofferenza al controllo e appariva restio ad alzarsi dal portico sul quale era seduto. Tale contegno, unito al forte odore di stupefacente presente nelle
vicinanze, rafforzava il sospetto che il medesimo potesse occultare addosso un certo quantitativo di droga.
Il sospetto trovava subito riscontro, allorquando gli agenti, dopo aver fatto alzare il soggetto, rinvenivano un involucro trasparente contenente una sostanza di colore marrone di natura presumibilmente stupefacente, accertata tale e del tipo hashish, per un peso complessivo di 70,676 gr., in seguito alle analisi chimiche effettuate dalla polizia scientifica, che lo stesso cercava di nascondere sedendovisi sopra. Tale circostanza consentiva agli operatori di eseguire una perquisizione personale sul posto, che permetteva di sequestrare denaro contante, suddiviso in banconote di piccolo taglio, e il telefono dello spacciatore.
Il soggetto, un ventinovenne di origine pakistana, veniva condotto presso gli Uffici della Questura per procedere alla sua compiuta identificazione e ad ulteriori
accertamenti, al termine dei quali, veniva deferito a piede libero per il reato di cui all’art. 73 del Testo Unico sugli stupefacenti.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *