Seguici su

Cronaca

Nonostante il divieto locale organizza una festa a Capodanno con oltre 200 persone: Polizia lo chiude

Il proprietario è stato anche sanzionato

Pubblicato

il

Sono stati diversi i controlli amministrativi predisposti dalla Questura di Vercelli nella nottata tra il 31 dicembre e 1 gennaio, finalizzati ad accertare il rispetto della normativa prevista per contenere il contagio da COVID-19.

Personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura ha provveduto ad effettuare, tra gli altri, controlli amministrativi presso tre locali pubblici che avevano organizzato e pubblicizzato eventi danzanti per festeggiare l’arrivo del nuovo anno.

Al fine di evitare tali iniziative, contrarie al dettato dell’art. 6 del D.L. 221/21, si era proceduto preventivamente a diffidare gli organizzatori ad adeguarsi alla normativa vigente che non consentiva assolutamente lo svolgimento di tali attività.

Nel corso delle verifiche operate nella notte tra il 31 ed il primo gennaio è stato accertato che uno di essi, nonostante la diffida ricevuta, aveva invece consentito a circa 200 avventori, al termine del cenone di capodanno con diffusione di musica dal vivo, di danzare.

Vista la palese violazione della normativa in vigore e il concreto rischio per la salute pubblica che si era venuto a creare, gli operatori della Squadra Amministrativa della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, con non poche difficoltà, provvedevano a far sgomberare il locale stesso e sanzionare amministrativamente il titolare dell’esercizio pubblico.

Oltre alla sanzione amministrativa prevista dall’art. 4 del D.L. n.19/20, è stata comminata la sanzione accessoria dell’immediata chiusura del locale per cinque giorni .

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com