La Provincia di Biella > Cronaca > Maxi-operazione dei Carabinieri a Cavaglià; sequestrate 166 piante di marijuana e arrestate due persone
Cronaca Basso Biellese -

Maxi-operazione dei Carabinieri a Cavaglià; sequestrate 166 piante di marijuana e arrestate due persone

I due uomini producevano e vendevano droga

CAVAGLIA’ – Nel pomeriggio di ieri, lunedì 6 luglio, i Militari della stazione di Cavaglià, nell’ambito di una mirata operazione volta al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno sgominato un traffico di droga prodotto in maniera autonoma.

I “produttori” monitorati da tempo

Sono stati arrestati per produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti due uomini, rispettivamente di 32 e 29 anni, entrambi con precedenti. I due coltivavano marijuana in una serra lontano da occhi indiscreti, ma i Carabinieri li stavano tenendo d’occhio ormai da tempo e nella mattinata di ieri c’è stato il raid che ha portato all’arresto dei due complici.

Il sequestro

L’attività si è conclusa con il sequestro di:

166 piante di marijuana di altezza variabile tra i 40 cm e i 2,4 m;

1 Kg di marijuana in parte già essiccata e pronta allo spaccio;

1 coltello a serramanico con una lama di 12 cm;

1 bilancino elettronico;

2 maceti con lame di 35 cm e 45 cm.

In attesa di giudizio

Il 32enne si trova ora rinchiuso nel carcere di Biella, mentre il 29enne è agli arresti domiciliari, entrambi in attesa di giudizio.

Una brillante operazione per i Carabinieri di Cavaglià che sono coadiuvati nelle operazioni dalla sezione operativa della Compagnia di Biella.

© riproduzione riservata