La Provincia di Biella > Cronaca > La morte di Emanuele: non ci sono cattivi genitori, ci sono solo genitori fortunati
Cronaca Biella -

La morte di Emanuele: non ci sono cattivi genitori, ci sono solo genitori fortunati

Commento

Renato Iannì oggi ha scritto su questo sito un articolo molto bello riferito alla crudeltà di chi ha commentato con parole durissime la tragedia di Cossato dove ha perso la vita Emanuele Rinaldi. Vi invitiamo a leggerlo.

Proprio nel giorno del funerale del ragazzo, due parole vorremmo aggiungerle anche noi. Sono parole rivolte a un’altra vittima della tragedia: il giovane che guidava l’auto. Aveva bevuto e si era fatto una canna. Imperdonabile. Pagherà per questo. Non credete però che il rimorso che si porterà dietro per tutta la vita sia già una condanna sufficiente?

Un amico l’altro giorno diceva una cosa verissima: tranne casi estremi, non ci sono genitori cattivi. Ci sono solo genitori fortunati.

Tutti i ragazzi commettono delle sciocchezze. Le abbiamo commesse noi. Le commettono i nostri figli. Le commetteranno i figli dei nostri figli. Il più delle volte va bene perché c’è qualcuno che dall’alto mette una mano sulla testa degli adolescenti.

Alcune volte, purtroppo, va male. In questi casi drammatici dobbiamo solo tacere. Rispettare il dolore. E sentirci molto fortunati perché non è accaduto a noi.

mdn

© riproduzione riservata