La Provincia di Biella > Cronaca > Caro Luigi, sei una persona che non si dimentica
Cronaca Biella -

Caro Luigi, sei una persona che non si dimentica

Il ricordo di Nicoletta Favero, ex parlamentare del Pd

Caro Luigi

Ancora una volta sono qui a dare del tu all’assenza. Non sono mai riuscita a scindere il mio percorso di vita da quello politico, convinta di poter essere la stessa persona, sempre, con le persone che con me hanno condiviso, in qualche modo, i due percorsi.

Con te ho trovato fin dall’inizio del mio cammino politico la stessa intenzione: lavorare per il bene comune, unico faro del servizio sociale a cui entrambi eravamo chiamati. I passi fatti al tuo fianco, a Biella da assessora nel comparto educativo e sociale prima e a Roma da parlamentare poi, sono stati per me occasione di crescita personale.

Tu, da uomo riservato e attento, sei stato amministratore dal piglio decisionista; ma non dal decisionismo di bandiera oggi così ostentato, bensì frutto delle impareggiabili capacità di pianificatore e organizzatore che hai mostrato lungo tutta la tua carriera umana e politica. Da parte tua ho sempre potuto godere di un riservato accompagnamento e di una fiducia senza condizionamenti, attraverso il rispetto reciproco manifestato con lo stesso senso di appartenenza politica e lo stesso sentire sociale.

Come dimenticare quel magnifico mazzo di fiori che mi inviasti per festeggiare la mia elezione in Parlamento, prima donna a Biella? Come dimenticare l’incontro di una cena in semplicità e amicizia in cui mi manifestasti partecipazione e orgoglio? Sono gesti che non si dimenticano. Sei una persona che non si dimentica.

Dopo aver attraversato insieme il guado tra Prima e Seconda Repubblica, abbiamo camminato a fianco per inseguire il sogno del riformismo sociale. Ora, che do del tu alla tua assenza, camminerò inseguendo lo stesso sogno con accanto il tuo ricordo.

Nicoletta Favero

© riproduzione riservata