La Provincia di Biella > Cronaca > Bonprix all’avanguardia sulle pari opportunità
Cronaca Cossatese -

Bonprix all’avanguardia sulle pari opportunità

Antonella Pella: "Ci siamo impegnati a fondo in questi anni per strutturarci in modo da favorire il lavoro delle nostre persone che sono soprattutto donne, di cui il 38% in posizioni manageriali. Dato che supera di tre volte la media italiana".

Antonella Pella: “Ci siamo impegnati a fondo in questi anni per strutturarci in modo da favorire il lavoro delle nostre persone che sono soprattutto donne, di cui il 38% in posizioni manageriali. Dato che supera di tre volte la media italiana”.

Bonprix, la società del Gruppo Otto di Amburgo, si è aggiudicata il primo premio nel “Diversity Award”, il riconoscimento destinato a tutte le iniziative sviluppate a favore della diversità di genere, per la valorizzazione del lavoro femminile. E’ un dato di fatto che l'inclusione e la capacità di comunicare bene tra generi, abbattendo ogni differenza tra uomo e donna, crei progresso sociale e potenzi positivamente ogni organizzazione, a favore di etica, risultati positivi nel lungo termine e innovazione.

Il 29 agosto scorso, si è svolta la “1a Diversity Conference” del Gruppo Otto nel corso della quale consulenti organizzativi esterni ed esperti hanno approfondito la tematica della diversità di genere con conferenze, tavole rotonde e discussioni al fine di condividere con i presenti come favorire al meglio la parità e la partecipazione delle donne nel mondo del lavoro.

“Sono veramente orgogliosa che la nostra sede italiana si sia distinta e abbia vinto questo riconoscimento – ha sottolineato Antonella Pella, direttore Risorse Umane e Servizio Clienti del gruppo. Ci siamo tutti impegnati a fondo in questi anni per strutturarci in modo da favorire il lavoro delle nostre persone che sono soprattutto donne, di cui il 38% in posizioni manageriali, dato che supera di tre volte la media italiana.  E’ un vero onore ed una opportunità per tutti noi – ha continuato Pella –  veder ben valorizzata la nostra realtà fornendo il nostro fattivo contributo “.

Maggiori dettagli sulla Provincia di Biella in edicola domani

Articolo precedente
Articolo precedente