Seguici su

Biella

Biciclette “a ruba” davanti al centro commerciale “I Giardini” di Biella

I casi sono all’ordine del giorno. Spesso vengono sottratte, utilizzate e poi abbandonate in qualche altra zona della città

Pubblicato

il

BIELLA – Le biciclette in centro città vanno “a ruba”. Letteralmente.

E’ dei giorni scorsi l’ennesima segnalazione di un tentativo di furto davanti al centro commerciale “I Giardini” di Biella. Questa volta la vittima è una donna. E’ successo in pieno giorno, intorno alle 10,30 del mattino. La signora ha parcheggiato la sua bicicletta davanti all’ingresso di via Lamarmora, assicurandola con catena e lucchetto, poi è andata a fare la spesa.
Finti i suoi acquisti, è tornata a riprendere la bici e ha scoperto che qualcuno aveva tentato di manomettere la catena con cui l’aveva chiusa.
Sono stati alcuni pensionati che avevano assistito alla scena a spiegarle cos’era successo poco prima: un ragazzo aveva tentato di forzare il lucchetto e solo il pronto intervento di un vigilante del centro commerciale aveva evitato il furto.

Il ladro, infatti, vistosi scoperto, aveva abbandonato “l’impresa”, dandosi alla fuga inseguito dall’addetto alla sicurezza. Quando la donna è andata a ringraziare il vigilante della Mek-Pol, quest’ultimo le ha spiegato di aver provato a fermare il ladro, ma di non esserci riuscito perché il giovane uomo era subito scappato via.

Come accennato, questo è soltanto l’ultimo episodio di una lunga serie. Parlando con chi quotidianamente si occupa della sicurezza dell’area del centro commerciale, infatti, si scopre che i tentativi di furti di biciclette sono frequenti. Spesso i protagonisti sono alcuni dei volti noti che bazzicano l’area tra i giardini Zumaglini e via Lamarmora.

Quando va bene, si appropriano della bici, la utilizzano e la riportano indietro; quando va peggio il proprietario non la rivede più. Capita anche che le biciclette vengano ritrovate a distanza di giorni in altre zone della città.

Curioso anche uno dei modus operandi utilizzati più di frequente. Più persone si fermano a parlare accanto alla rastrelliera e una di loro si siede su una sella. Dopo un po’, al momento giusto, la bicicletta scelta viene rubata. E se il proprietario torna prima? Semplice, a quel punto basta scusarsi e spiegare di essersi seduti solo per parlare…

1 Commento

1 Commento

  1. angelo

    24 Settembre 2021 at 16:50

    Bastuna antal filun

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com