Seguici su

Biella

Andrea Maiolo è stato ucciso da una coltellata alla pancia

La tragedia di viale Macallè

Pubblicato

il

C’era già stata una violenta discussione il giorno precedente l’omicidio. Fra Andrea Maiolo, 29 anni, la vittima – figlio del titolare della Pasticceria caffetteria “Tre A” di viale Macallé dove è avvenuto il delitto – e Gregory Gucchio, 22 anni, di Cossato, l’omicida, non correva buon sangue. Entrambi erano finiti al pronto soccorso dopo essere stati divisi dagli agenti della polizia municipale.

Andrea Maiolo, la vittima

Gregory è fidanzato con  Alessia, sorella della vittima. E sembra che a scatenare la furia assassina sia stato proprio un diverbio fra Alessia e il fratello Andrea. Erano circa le 13. Gregory sarebbe intervenuto in difesa della fidanzata e al culmine del litigio avrebbe colpito il ragazzo con una coltellata in pancia.

Davanti alla pasticceria sono accorse le volanti della polizia e l’ambulanza: l’équipe sanitaria ha provato a salvare il giovane ferito, ma invano. In quel momento non c’erano clienti nel locale, ma la polizia sta sentendo diversi testimoni per chiarire i rapporti tra i familiari e il movente dell’omicidio.

L’esatta dinamica della tragedia verrà chiarita questa mattina dal procurato capo Teresa Angela Camelio – che coordina le indagini insieme al sostituto Paola Francesca Ranieri – durante una conferenza stampa fissata per le ore 11.

Nella foto di copertina Gregory Gucchio e la fidanzata Alessia

 

1 Commento

1 Commento

  1. Pingback: Domani a Biella l'ultimo saluto ad Andrea Maiolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *