Seguici su

Attualità

Profughi afghani, Valdilana risponde presente: “Faremo la nostra parte”

Profughi afghani: Valdilana pronta a ospitare alcune delle persone in fuga dal Paese caduto nelle mani dei talebani

Pubblicato

il

VALDILANA – Profughi afghani: Valdilana pronta a ospitare alcune delle persone in fuga dal Paese caduto nelle mani dei talebani. Il sindaco: «Come hanno fatto tanti Comuni, faremo anche noi la nostra parte».

Profughi afghani, Valdilana pronta ad accogliere

Come raccontato dai colleghi di Notizia Oggi, il comune di Valdilana è pronto all’accoglienza: l’amministrazione si vuole mettere a disposizione per i migranti afghani.

«Siamo sempre stati attenti nell’accoglienza di quei popoli in difficoltà e abbiamo lavorato bene – ha spiegato il sindaco Mario Carli -. I risultati sullo Sprar sono sotto gli occhi di tutti».

Proprio di recente l’amministrazione comunale ha rinnovato anche il progetto di accoglienza ex Sprar per altri due anni. «Se ci sarà bisogno, metteremo a disposizione i posti che abbiamo a disposizione. Come hanno fatto tanti Comuni faremo anche noi la nostra parte».

Sulla vicenda afghana Carli aggiunge: «Su quello che è successo in Afghanistan c’è una responsabilità collettiva, oltre a discorso umanitario c’è un discorso di valori. Le responsabilità dell’Occidente sono purtroppo evidenti. Ora quegli stessi Paesi occidentali devono evitare ad ogni costo una devastante crisi umanitaria».

In Piemonte

Nei giorni scorsi è arrivata una circolare ministeriale sulla gestione dell’emergenza: al Piemonte in questa prima fase sono state destinate otto famiglie, 52 persone in tutto, tra quelle che sono riuscite ad assicurarsi un lasciapassare per l’Occidente attraverso i canali governativi.

La data dell’arrivo non c’è ancora, ma le prefetture piemontesi si stanno attivando per una ricognizione per trovare una sistemazione.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *