Seguici su

Attualità

Prestigioso riconoscimento per il SerD dell’ASL di Biella

Premiato per un poster sull’Ambulatorio dedicato alle Nuove Sostanze Psicoattive

Pubblicato

il

BIELLA – Il SerD (Servizio per le Dipendenze Patologiche) dell’ASL di Biella ha ottenuto un prestigioso riconoscimento nell’ambito del 7° Congresso Nazionale SIPaD (Società Italiana Patologie da Dipendenza), svoltosi a Roma tra il 10 e l’11 novembre.

L’appuntamento specialistico, dedicato in particolar modo all’approccio al trattamento delle patologie da dipendenza, sia da sostanze che da comportamenti additivi e delle loro patologie correlate in ambito psichiatrico e infettivologico, prevedeva l’assegnazione di un Premio per il migliore poster relativo a ricerche e approfondimenti nell’ambito delle patologie da dipendenza. Il SerD biellese è stato insignito del primo post (ex equo) del Premio, per il poster dal titolo “Consumo di nuove sostanze psicoattive (NPS) e ruolo dei Servizi per le Dipendenze. Il progetto del SerD ASL Biella”.

Un Ambulatorio dedicato

L’elaborato si riferisce alla recente attivazione da parte dell’Azienda Sanitaria biellese di un Ambulatorio specificatamente dedicato proprio al consumo di Nuove Sostanze Psicoattive e all’abuso/dipendenza da farmaci come benzodiazepine (ansiolitici). Si tratta di un servizio ambulatoriale per la consulenza specialistica operativo dallo scorso 2 novembre presso la Casa della Salute di Cossato e gestito da un’équipe multiprofessionale composta da Medici, Educatori, Psicologi e Infermieri del SerD diretto da Lorenzo Somaini.
L’Ambulatorio è stato predisposto per rispondere a livello territoriale a problematiche emergenti a livello nazionale e internazionale, con un rilevante impatto in termini di salute pubblica.

Come accedere

È possibile accedere all’Ambulatorio previo contatto telefonico al numero 3667708557 (è possibile telefonare o inviare un messaggio utilizzando WhatsApp) o scrivendo all’indirizzo di posta elettronica nps.farmaci@aslbi.piemonte.it. Gli utenti possono accedere alla visita anche senza un’impegnativa del Medico di Medicina Generale (MMG) o di altro specialista.

Contestualmente all’attivazione dell’Ambulatorio, lo scorso 2 novembre gli specialisti del Servizio per le Dipendenze biellese avevano inoltre promosso una giornata di screening gratuito rivolto alla cittadinanza per rilevare il consumo recente, anche inconsapevole, di Nuove Sostanze Psicoattive grazie a un test rapido. L’iniziativa, anch’essa riportata nel poster, era stata organizzata presso il Drop In di Biella (servizio di riduzione del danno e limitazioni dei rischi legati al consumo di sostanze legali e non, realizzato dal SerD e da educatori professionali in collaborazione con Anteo Azienda Cooperativa Sociale). Lo screening è stato associato a un’attività di informazione e counselling relativa ai rischi connessi all’utilizzo di NPS.

Il poster presentato e premiato al Congresso Nazionale SIPaD per le finalità scientifiche e di ricerca sulle patologie da dipendenza dimostrate ha quindi illustrato agli specialisti intervenuti le risposte messe in campo dall’ASLBI, in un’ottica di benessere pubblico, in merito al trend emergente in questi ambiti.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com