Seguici su

Attualità

Peste suina, primo ricorso Tar contro lockdown boschi

Peste suina

Pubblicato

il

Parte da Genova il primo ricorso al Tar contro il lockdown dei boschi a causa della peste suina in 114 comuni tra Liguria e Piemonte: a predisporlo sarà nei prossimi giorni l’avvocato genovese Gerolamo Taccogna, a cui si si sono rivolti alcuni fra i promotori della manifestazione di sabato scorso i contro l’ordinanza che vieta qualsiasi attività all’aperto nella cosiddetta ‘zona infetta’.    Il ricorso, che sarà depositato entro la prima settimana di marzo, ha come obiettivo quello di contestare la proporzionalità delle misure adottate: “In base al principio di proporzionalità – spiega il legale – i provvedimenti di natura amministrativa possono limitare i diritti e le libertà dei cittadini solo nella misura in cui ciò risulti indispensabile per proteggere un interesse pubblico e il fatto che si chiudano tutti i sentieri quando è evidente a tutti che i cinghiali non solo stanno sull’asfalto delle alture ma in mezzo alla città rende questi provvedimenti quantomeno eccessivi”.

 

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com