La Provincia di Biella > Attualità > Introdurre anche in Italia il dispositivo che blocca l’auto se il guidatore è ubriaco
Attualità Biella -

Introdurre anche in Italia il dispositivo che blocca l’auto se il guidatore è ubriaco

Lo chiede il Codacons

La guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche è una delle principali cause di morte sulle strade italiane, solo nel 2016, 5.120 persone hanno perso la vita per colpa dell’alcol.
Alla luce di ciò il Codacons chiede di rendere obbligatoria una tecnologia che può impedire a chi ha bevuto di guidare. Si chiama “alcol interlock”, ed è un dispositivo che sottopone il guidatore ad un alcol test, il quale se dovesse risultare positivo, impedisce alla vettura di mettersi in moto.
L’utilizzo di tali dispositivi, già testati in Estonia, ha dimostrato una significativa diminuzione del numero di decessi su strada (dove gli incidenti dovuti alla guida in stato di ebbrezza hanno registrato una diminuzione del 90%).
“Cosa si sta aspettando in Italia affinché venga previsto l’obbligatorietà dell’utilizzo di questi dispositivi? – si chiede il Codacons – la tecnologia esiste e deve essere necessariamente implementata altrimenti le persone continueranno a morire sulle strade italiane per l’uso di alcol, e lo Stato dovrà renderne conto in quanto corresponsabile. Invieremo richiesta al Ministero dei Trasporti chiedendo con urgenza che si provveda in merito.”

© riproduzione riservata