Seguici su

Attualità

Insoluti Seab, a Cossato le minoranze chiedono la convocazione del consiglio

“I furbi devono pagare, ma i cittadini incolpevoli che non hanno mai ricevuto la bolletta o non ce la fanno a pagare per colpa della crisi vanno tutelati”

Pubblicato

il

A Cossato i gruppi consiliari di minoranza chiedono la convocazione del consiglio per esaminare la questione degli insoluti SEAB: “Ormai sono note a tutti le vicende delle ultime settimane relative al recupero degli insoluti TARIP di Cossato ricaricati di centinaia di euro di spese legali. Lo ribadiamo, i furbi devono pagare, ma i cittadini incolpevoli che non hanno mai ricevuto la bolletta o non ce la fanno a pagare per colpa della crisi vanno tutelati.
Riteniamo pertanto che sia necessario modificare il regolamento comunale per la TARIP in modo che ci siano paletti e modalità chiare e non oppressive per la riscossione degli insoluti, e per mettere nero su bianco che l’Amministrazione Comunale debba essere consultata prima di procedere da parte della Società con modalità di riscossione coattiva, pur restando sempre nell’ambito della normativa vigente, e per questo chiediamo una convocazione urgente del consiglio comunale. C’è molto di cui discutere, molto da approfondire”.
La richiesta è firmata dai gruppi PD Cossato, Italia Viva e Revello Controcorrente Cossato.
E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com