Seguici su

Attualità

Il commercio in ginocchio con perdite di fatturato fino al 90%

Pubblicato

il

Nel 2020 a causa delle restrizioni legate al Covid le imprese del commercio in Piemonte hanno registrato crolli di fatturato fra il 50% e il 75%, con punte fino al 90% per i comparti viaggi, eventi e discoteche. I dati sono stati diffusi dall’Ascom torinese.

Ci sono alberghi e agenzie di viaggio con un fatturato crollato del 90%, guide turistiche con una caduta dell’80%, taxisti con le entrate dimezzate. E ancora, impianti sportivi e scuole private di lingua al -80%, estetisti al -60%, la vendita di accessori e gioielleria al -50%, benzinai al -45%.
Gli ambulanti registrano cali del 60%, i rappresentanti del 50%, i servizi del 30%, le agenzie immobiliari del 10%.

Crescono solo le farmacie (+25%), i prodotti per l’igiene (+20%), l’alimentare (+25% supermercati, +20% dettaglianti, +15% gastronomie e piccoli alimentari) e gli articoli elettronici (+10%). Tutto questo a fronte del +80% fatto registrare dalle piattaforme dell’e-commerce.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

adv
adv

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com