Seguici su

Attualità

Il Biellese perde un grande professionista, è mancato Roberto Paracchini

Pubblicato

il

BIELLA – E’ mancato la settimana scorsa Roberto Paracchini, biologo molto stimato e conosciuto anche grazie al lavoro che svolgeva presso l’ospedale di Biella dove si occupava del reparto di anatomia patologica. Originario del Novarese, fu per seguire la sua carriera che si trasferì nel Biellese.

Il dolce ricordo della nipote e della sorella

“Lo zio era un biologo – racconta la nipote Monica – faceva una professione che nell’ultimo periodo è diventata ancora più importante. Negli ultimi anni era in servizio all’ospedale di Biella, dove si occupava del reparto di anatomia patologica. Ha lavorato fino all’ultimo, impegnandosi al massimo per il suo lavoro. Ormai mancava poco al traguardo della sua agognata pensione, ma un malore improvviso se l’è portato via. Lo zio era una persona gentile e molto disponibile, uno che si faceva sempre in quattro per aiutare chiunque avesse bisogno. Era un uomo buono e un professionista esemplare che in questa emergenza sanitaria non si è mai tirato indietro. I suoi hobby più grandi? Il lavoro gli lasciava poco tempo libero, ma al di là del tifo per il suo Milan, ogni momento libero lo dedicava alla famiglia”. “Roberto? – dice la sorella Marina – era semplicemente il fratello migliore che si potesse avere”. Queste le parole di profondo amore della sua famiglia riportate dai colleghi di PrimaNovara.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *