Seguici su

Attualità

Edilizia scolastica: al via i lavori per ampliamento degli spazi e messa in sicurezza

Edilizia scolastica: al via i lavori per ampliamento degli spazi e messa in sicurezza

Pubblicato

il

Sono pronti a partire dalla scuola Primaria del Vandorno, dopo i sopralluoghi svolti nella giornata di ieri, i lavori per l’ampliamento degli spazi e la messa in sicurezza dell’edilizia scolastica a seguito del finanziamento ottenuto dal Ministero dell’Istruzione per far fronte all’emergenza sanitaria Coronavirus. Si tratta di un fondo per investimenti pari a 550 mila euro. Le scuole interessate sul territorio cittadino sono in totale quattro: Vandorno, De Amicis, Borgonuovo e Villaggio Lamarmora.

Una somma di 212 mila euro verrà utilizzata per il noleggio di moduli esterni prefabbricati, mentre oltre 300 mila euro saranno gli interventi edili per opere accessorie e per vari adeguamenti negli istituti scolastici in oggetto.

Domani il primo ad aprire sarà il cantiere della scuola del Vandorno, dove si procederà con manutenzione e sostituzione degli infissi, sostituzione di alcune pavimentazioni deteriorate a causa dell’umidità e miglioramento dei locali mensa. Inoltre verranno messi in sicurezza gli spazi esterni del giardino per l’area ricreazione. “I lavori partono dal Vandorno – spiega l’assessore all’Istruzione Gabriella Bessone -, ma riguarderanno entro fine anno tutti e quattro gli istituti scolastici in questione. Grazie a questi fondi potremo ampliare a svolgere i nuovi interventi in virtù anche delle normative in vigore per le scuole a causa della pandemia”. L’assessore Gabriella Bessone aggiunge: “Un ringraziamento, in questa prima fase dei lavori, va all’associazione dei genitori del Vandorno che per le attività pomeridiane si sposteranno temporaneamente in altri locali”.

Alla scuola De Amicis i cantieri prevedono invece l’adeguamento di un’aula didattica con nuovi interventi per gli impianti per il riscaldamento e idrico. Rifacimento servizi igienici e spogliatoi adiacenti alla palestra, al fine di riprendere le attività motorie.

I moduli prefabbricati verranno invece posizionati alle scuole Borgonuovo e del Villaggio Lamarmora. Si tratta di moduli identici per entrambi gli istituti: sono composti da quattro aule, con annessi servizi igienici, per un totale ampliamento sul singolo edificio di 257 metri quadrati. I prefabbricati resteranno a noleggio con accordo fino al 30 giugno 2022. I moduli saranno posizionati su delle piattaforme in cemento, pronte ad essere realizzate, e che nei progetti futuri dell’amministrazione comunale saranno poi utilizzate per creare aree gioco e aree didattiche esterne per lo sviluppo del progetto “Scuola all’aperto”.

Conclude l’assessore all’Istruzione Gabriella Bessone: “Abbiamo guardato alle necessità impellenti dettate dall’emergenza sanitaria e dalle normative in materia, dando però agli spazi utilizzati anche una progettazione per il futuro. Le piattaforme prevedono anche camminamenti pedonali di collegamento con gli edifici, così da rendere le aree multifunzionali”.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com