La Provincia di Biella > Attualità > Divieto cani il comune di Quincinetto smentisce
Attualità Biella Circondario -

Divieto cani il comune di Quincinetto smentisce

Le regole sono le stesse degli altri comuni

Falsa la notizia su Quincinetto

L’ordinanza incriminata

Nei giorni scorsi aveva fatto discutere l’ordinanza del comune di Quincinetto, nei pressi di Ivrea, con la quale si vietava l’accesso dei cani nei ristoranti, bar, alimentari a prescindere dalla volontà o meno dei titolari. La notizia ovviamente aveva superato i confini del piccolo comune scatenando polemiche. Secondo quanti riportato dal sito 24zampe che ha sentito l’amministrazione comunale la notizia è errata.

Il divieto solo su espressa dichiarazione dei proprietari degli esercizi interessati

“La nostra amministrazione – hanno spiegato in comune – tutela tutti gli animali ma serviva fare il punto della situazione, ci lavoravamo dall’estate anche in collaborazione con la Asl”. La norma “fraintesa” fa parte del regolamento specifico per la detenzione dei cani sul territorio comunale, pubblicato sull’albo pretorio il 23 gennaio e in vigore dall’8 febbraio. Il divieto di accesso dei cani, seppur accompagnati da persone, in bar, ristoranti e negozi di generi alimentari riguarda solo gli esercizi che non desiderino farli entrare e che lo segnalino con apposito cartello all’ingresso per la clientela e previa comunicazione al Comune. L’accesso ai cani resta vietato in locali dove si preparano alimenti e  nei luoghi di ricovero e cura, nelle scuole per l’infanzia e negli istituti scolastici  escluse le persone non vedenti o ipovedenti che hanno diritto di farsi accompagnare dal proprio cane guida anche non munito di museruola”.

Praticamente le stesse regole che valgono dappertutto.

© riproduzione riservata