Seguici su

Attualità

Covid-19, in arrivo in Piemonte dosi aggiuntive di Pfizer

Accolta richiesta di tenere conto, nella distribuzione dei vaccini alle Regioni, della riprogrammazione necessaria sulle seconde dosi di Az

Pubblicato

il

BIELLA – La struttura commissariale del generale Figliuolo ha accolto, con un primo passo, la richiesta del presidente Alberto Cirio di tenere conto, nella distribuzione dei vaccini alle Regioni, della riprogrammazione necessaria sulle seconde dosi di AstraZeneca.

Covid-19, entro oggi rinforzo di 8mila dosi Pfizer per i richiami Az

Entro oggi il Piemonte riceverà un primo rinforzo di 8.000 dosi Pfizer da destinare ai richiami di AstraZeneca per gli under 60, che come noto dopo le nuove indicazioni dell’autorità sanitaria nazionale sull’uso dei vaccini sono da fare con un vaccino alternativo (appunto Pfizer o Moderna).

“Primo passo che apprezziamo”

“Un primo passo che apprezziamo – sottolineano il presidente Alberto Cirio e l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi -. Attendiamo al più presto il resto della compensazione per procedere velocemente con i richiami programmati”.

Quasi 50mila in Piemonte gli under 60 che avrebbero dovuto ricevere la seconda dose di AstraZeneca

Sono quasi 50.000 in Piemonte gli under 60 che avrebbero dovuto ricevere una seconda dose di AstraZeneca da riprogrammare ora con un altro vaccino.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *