La Provincia di Biella > Attualità > Coronavirus, da oggi torna l’obbligo delle mascherine anche all’aperto
Attualità Biella Fuori provincia -

Coronavirus, da oggi torna l’obbligo delle mascherine anche all’aperto

Prorogato fino al 31 gennaio 2021 lo stato d’emergenza

“Abbiamo approvato – ha dichiarato il Presidente del Consiglio Conte –  un nuovo decreto-legge. Decreto-legge che è stato elaborato e concepito per affrontare questa nuova fase. C’è una risalita della curva di contagio di qui, quindi, la deliberazione di prorogare lo stato di emergenza al 31 gennaio dell’anno prossimo.”

Più autonomia alle Regione sulle misure restrittive da adottare

“Inoltre, – continua Conte– abbiamo ritenuto opportuno, e anche necessario, recuperare quel rapporto tra Stato e Regioni che avevamo costruito anche nella fase più dura. D’ora in poi le Regioni potranno adottare misure più restrittive rispetto a quelle adottate a livello nazionale, invece saranno limitate nell’adozione di misure di allentamento. Lo potranno fare solo d’intesa con il Ministro della Salute”.

Mascherina sempre con sé da indossare anche all’aperto

“Abbiamo inoltre introdotto una misura più rigorosa per affrontare questa fase”, ha proseguito Conte “perché vogliamo in tutti i modi evitare nuove misure restrittive per le attività produttive e per le attività sociali”. Da oggi, 8 ottobre 2020, data di entrata in vigore del decreto-legge, è infatti obbligatorio avere sempre con sé le mascherine e indossarle sempre, non solo nei luoghi chiusi accessibili al pubblico o nelle vicinanze delle scuole, come già in passato, ma più in generale nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e anche in tutti i luoghi all’aperto. Si fa eccezione a tali obblighi, sia in luogo chiuso che all’aperto, nei casi in cui, per le caratteristiche del luogo o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi.

Esclusi dall’obbligo bambini e chi soffre di patologie incompatibili con l’utilizzo

Restano esclusi da tali obblighi i bambini di età inferiore ai sei anni, i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina e coloro che per interagire con questi ultimi versino nella stessa incompatibilità.

Non obbligatorio quando si fa sport

Inoltre, l’uso della mascherina non sarà obbligatorio durante lo svolgimento dell’attività sportiva.

La mascherina anche in casa se si ricevono ospiti

Il Presidente ha invitato tutti i cittadini ad una maggiore attenzione nell’uso della mascherina anche all’interno delle proprie abitazioni quando si ricevono conoscenti e familiari non conviventi al fine di proteggere le persone più fragili.

Nei luoghi di lavoro

Sono inoltre fatti salvi i protocolli e linee-guida anti-contagio previsti per le attività economiche, produttive, amministrative e sociali. Ciò significa che nei luoghi di lavoro continuano ad applicarsi le vigenti regole di sicurezza. Al contempo, sono fatte salve le linee guida per il consumo di cibi e bevande.

© riproduzione riservata