Seguici su

Attualità

Aveva fretta di nascere e così Filippo non ha aspettato di arrivare in ospedale ed è nato in casa

Pubblicato

il

Una bella storia, raccontata dai colleghi di Prima Chivasso, per concludere quest’anno molto particolare.

Un bambino, Filippo Spinelli, è nato alle 7 di questa mattina, giovedì 31 dicembre 2020, con un parto molto particolare, la mamma Carola ha potuto, infatti, abbracciare il suo bimbo tra le mura di casa propria.

Il racconto

“Era le 3 di notte – dice con voce ancora commossa il papà del piccolo Filippo, Stefano Spinelli che vive con la sua famiglia in frazione Vallo a Caluso – quando mia moglie ha avuto la prima contrazione ha fatto la doccia e poi ha deciso di immergersi nell’acqua della vasca da bagno”.

“Distesa nell’acqua – dice mamma Carola – poco prima delle 7 ho sentito la necessità di spingere così ho chiamato mio marito dicendogli di chiamare il 118, ma non c’è stato il tempo di aspettare e alle 7 Filippo è nato. Poco dopo è arrivato il 118 e adesso siamo qui in ospedale a Chivasso dove hanno effettuato tutti i controlli e sia il che il piccolino stiamo bene. Mia figlia Bianca è dalla nonna e attende con trepidazione di poter  vedere il suo fratellino”.

Già la nascita di un figlio è un’emozione unica, ma quanto avvenuto nella famiglia Spinelli ha davvero qualcosa di unico.

Filippo pesa 3,759 kg ed è lungo 49,50 centimetri. La data del parto prevista era per oggi, giovedì 31 dicembre.

Auguri di buon anno a tutti

Foto di PrimaChivasso

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com