La Provincia di Biella > Sport > Una domenica di grandi emozioni
Sport Biella Circondario Valli Mosso e Sessera -

Una domenica di grandi emozioni

Solo i tre punti. Non possono esistere altri risultati a disposizione delle due formazioni laniere alla vigilia della 28esima giornata - l’11esima di ritorno, domani (calcio d’inizio alle 14.30) - del campionato 2014/2015 di Eccellenza.

Solo i tre punti. Non possono esistere altri risultati a disposizione delle due formazioni laniere alla vigilia della 28esima giornata – l’11esima di ritorno, domani (calcio d’inizio alle 14.30) – del campionato 2014/2015 di Eccellenza.

Solo i tre punti. Non possono esistere altri risultati a disposizione delle due formazioni laniere alla vigilia della 28esima giornata – l’11esima di ritorno, domani (calcio d’inizio alle 14.30) – del campionato 2014/2015 di Eccellenza.

La vittoria dovrà premiare entrambe, anche perché la prossima settimana il calendario proporrà il tanto atteso e sentito derby di Valle Mosso.

Casa Junior Biellese Libertas

Reduce dalla prima vittoria del nuovo anno, e del girone di ritorno, la Junior Biellese Libertas deve giocoforza fare il bis contro il Charvensod, ospite al “Pozzo-Lamarmora”. Il successo di Verbania ha permesso ai bianconeri di mantenere un margine sulla zona play-out, ma si tratta di un vantaggio comunque esiguo e dunque è necessario dare continuità alla ritrovata verve del gruppo, imponendosi su una compagine valdostane che a tutti gli effetti è una diretta concorrente nella sempre più incerta lotta per la salvezza.

I rossoneri allenati dall’ex Inter Claudio Fermanelli hanno infatti le potenzialità per centrare l’obiettivo della permanenza in categoria, con giocatori del calibro di Rovira, Antonacci e l’ex Berger, troppo spesso fermato da infortuni anche gravi. Rispetto al pessimo girone di andata sono migliorati e hanno spesso dimostrato di poter dire la loro anche contro rivali di notevole caratura.

La Biellese dovrebbe riproporre lo schieramento vittorioso di una settimana fa, con Baldi a fare da supporto e Rognone e Lapadula. Non ci sarà però Marazzato, squalificato al pari di Giunta, mentre Coda Zabetta è ancora indisponibile. Mister Luca Debernardi dovrà dunque scegliere uno tra il giovane Sazimanoski, al rientro dopo la squalifica, e l’esperto Fusetto, che domenica non ha fatto male. Tornato disponibili anche Baraldini e Damilano.

Casa Biogliese/Valmos

Scontro diretto anche per la Biogliese/Valmos, impegnata a Omegna. I biancorossi faranno dunque visita a una rivale che li segue ad appena un punto di distanza e non posso lasciarsi sfuggire l’occasione di piazzare l’allungo, tanto più che l’Omegna in casa non vince una partita addirittura dallo scorso mese di novembre.

Ancora rammaricata per l’amaro epilogo della gara con l’Ivrea, la squadra di Marco Mellano è però riuscita a mostrare chiaramente a tutto il girone che, nonostante il terremoto di fine 2014, ha ancora tutte le carte in regola per raggiungere la salvezza. Intanto per la sfida di domani il tecnico dovrà fare i conti con la “solita” situazione di emergenza: Rea è infatti squalificato per due turni, mentre Tigani, Marra e Spagnolo sono costretti ai box per infortunio, in dubbio anche Basabe.

Articolo precedente
Articolo precedente