La Provincia di Biella > Sport > Tutto pronto per il “30° Rally della Lana”
Sport Biella Circondario -

Tutto pronto per il “30° Rally della Lana”

Corrono i giorni e si avvicina a grandi passi il momento di infilarsi il casco. A Biella è grande l’attesa per il 30esimo “Rally della Lana”. Una gara vera quella in programma sabato 28 febbraio e domenica 1° marzo prossimi, composta da tre prove speciali diverse e lunghe sette chilometri circa ognuna, da ripetere tre volte per un totale di nove tratti cronometrati.

Corrono i giorni e si avvicina a grandi passi il momento di infilarsi il casco.

A Biella è grande l’attesa per il 30esimo “Rally della Lana”. Una gara vera quella in programma sabato 28 febbraio e domenica 1° marzo prossimi, composta da tre prove speciali diverse e lunghe sette chilometri circa ognuna, da ripetere tre volte per un totale di nove tratti cronometrati.

Corrono i giorni e si avvicina a grandi passi il momento di infilarsi il casco.

A Biella è grande l’attesa per il 30esimo “Rally della Lana”. Una gara vera quella in programma sabato 28 febbraio e domenica 1° marzo prossimi, composta da tre prove speciali diverse e lunghe sette chilometri circa ognuna, da ripetere tre volte per un totale di nove tratti cronometrati. Il parco assistenza sarà al centro commerciale Gli Orsi dove il Biella Motor Team – la scuderia organizzatrice – sarà presente con una attrezzatissima hospitality.

Una gara che inizia a ricordare quel “Rally della Lana” che ancora oggi rivive nelle menti dei tantissimi appassionati biellesi. Alla luce dell’importante occasione iniziano ad affluire numerose le iscrizioni e qualche nome di rilievo si è già fatto avanti. Tre per ora sono le grandi firme dei motori di casa nostra che hanno già la certezza di presentarsi al via. Il primo è senza dubbio il giovane Omar Bergo, del quale si è già detto molto e molto si conosce, soprattutto dopo la vittoria assoluta della “Ronde del Gomitolo di Lana 2014”. Sarà quasi certamente al volante della Peugeot 207 S2000 by Balbosca, vettura che già aveva rischiato di regalargli la vittoria assoluta in Valle d’Aosta lo scorso anno.

Oltre a quella di Bergo ci sono però altre due iscrizioni che hanno destato attenzione tra gli appassionati. Quella di Giorgio Dissegna, che dopo anni di stop torna alle gare e lo fa in grande stile. A bordo di una Ford Fiesta R5, tenterà di conquistare quelle prestazioni alle quali aveva abituato tra la fine degli anni Novanta e l’inizio degli anni 2000. Gli appassionati lo ricordano alla guida della Ford Escort Gruppo A, vittorioso in svariati rally della Coppa Italia di zona, e successivamente sulla Toyota Corolla, dove aveva fatto vedere belle cose in alcune edizioni del “Rally della Lana” quando era valido per il Campionato Italiano.

Il terzo pilota che è rimasto affascinato dal richiamo del “Lana” è Giuseppe Lampo, pilota biellese che negli anni Ottanta e Novanta ha fatto sognare gli spettatori a bordo di vetture affascinanti e veloci come la Lancia Rally 037. Il suo è un ritorno, forse, meno irruento ma di sicuro riserverà grandi emozioni. A bordo di una Peugeot 205 1.9 Gruppo A proverà a fare sua la gara tra le vetture classiche.

Ampio servizio sulla Nuova Provincia di Biella in edicola domani a solo 1,20 euro

Articolo precedente
Articolo precedente